Pietro Lampertico

Pietro Lampertico

Medico - Epatologo
Direttore di Unità Operativa Complessa

Professore Associato di Gastroenterologia, Università degli Studi di Milano

Gastroenterologia ed Epatologia >
Centro di riferimento per la diagnosi e lo studio delle malattie del fegato e delle vie biliari “Angela Maria ed Antonio Migliavacca” >

Se prenoti con il Servizio Sanitario troverai uno dei professionisti dell’équipe della disciplina che hai scelto. I professionisti si avvicenderanno tra di loro ma è sempre garantita la continuità delle cure.

Prenota

Se desideri una visita o un esame in libera professione con questo professionista, clicca qui

Prenota

  • Epatiti virali
  • Patologie epatiche metaboliche
  • Patologie epatiche autoimmuni
  • Epatocarcinoma
  • Fibrosi epatica
  • Ipertensione portale
  • Steatosi epatica
  • Trapianto di fegato
  • Alcolismo

Laureato in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano nel 1986 (110/110 e lode), dove si è specializzato in Malattie del Fegato e del Ricambio nel 1990 (70/70 e lode) e in Medicina Interna nel 1995 (70/70) e ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Metodologia Clinica nel 2000.

Dal 2016 è Direttore di Gastroenterologia ed Epatologia del Policlinico di Milano, dove svolge la sua attività di Medico Epatologo dal 1990. È stato consulente epatologo del Centro Cardiologico della Fondazione Monzino di Milano dal 1990 al 2006.
Dal 2014 è Professore Associato di Gastroenterologia all'Università degli Studi di Milano, dove è ricercatore dal 2006.

  • Membro del gruppo di Studio Italiano Lamivudina
  • Membro del gruppo di Studio Italiano Adefovir
  • Membro del Gruppo di Studio Terapia Epatite B in pazienti immunocompromessi
  • Membro del comitato editoriale delle Linee Guida sul Trattamento dell’Epatite Cronica B (2004, 2008 e 2011) e delle Linee Guida sulla Profilassi dell’Epatite Cronica B in pazienti Immunocompromessi, pubblicate nel 2007, entrambe della Associazione Italiana Studio Fegato (AISF)
  • Membro del comitato editoriale delle Linee Guida sul trattamento dell’epatite B, pubblicate nel 2009 e aggiornate nel 2012 per la European Association for the Study of the Liver (EASL), pubblicate su Journal of Hepatology
  • Membro dello Steering Committee per i seguenti studi: Studio internazionale multicentrico GIANTB: Genetic Study of Peinterferon in Chronic Hepatitis B (2012) e Studio internazionale multicentrico LIFA: Liver Fibrosis Assessment (LiFA) Study Group (2012)
  • Socio dell’American Association for the Study of Liver disease (AASLD), della European Association for the Study of the Liver (EASL), dell’Associazione Italiana Studio Fegato (AISF) e della Società Italiana di Gastroenterologia (SIGE)
  • Membro del Comitato Coordinatore AISF (2005-2008) e del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Italiana Ricerca in Epatologia, FIRE (2009-2012)
  • Membro del Board Editoriale delle seguenti riviste: Gut, Journal of Hepatology, APT, Current Hepatitis B Reports, The Open Hepatology Journal, Liver International
  • Patogenesi della fibrosi epatica nelle epatopatie croniche e sviluppo di test radioimmunologici per il dosaggio del collagene, laminina e fibronectina
  • Storia naturale, patogenesi e trattamento dell’epatite virale, sviluppo di tecniche di biologia molecolare applicate allo studio della cirrosi e epatica e del carcinoma primitivo del fegato
  • Nuovi trattamenti antivirali in pazienti con epatite cronica/cirrosi HBV-correlata
  • Farmacoresistenza ad antivirali anti-HBV: tecniche di biologia molecolare e impatto clinico
  • Efficienza e sicurezza della terapia con analoghi di terza generazione in pazienti con HBV
  • Prevenzione delle complicanze, quali HCC, scompenso epatico e ipertensione portale, e miglioramento delle sopravvivenza nei pazienti trattati a lungo-termine con NUC
  • Sviluppo di score prognostici per definire il rischio di sviluppo di HCC in pazienti trattati a lungo termine con NUC
  • Farmacogenomica e linee guida nel trattamento di pazienti con epatite cronica B trattati con interferone
  • Marcatori non invasivi di fibrosi epatica in HBV
  • Studio delle funzioni immunitarie cellulari e umorali nei pazienti con epatite B non trattati e trattati con interferone o analoghi
  • Trattamento dell’infezione da HBV in pazienti in emodialisi o sottoposti a trapianto renale
  • Profilassi e trattamento antivirale dei pazienti sottoposti a chemioterapia per patologie onco-ematologiche
  • Studio del metabolismo osseo e della funzione glomerulare e tubulare renale in pazienti non trattati e trattati con analoghi per HBV

Google Scholar H index: 38

Consulta PubMed

visita medica domiciliare
- 02 5503.4422

Visite in struttura esterna convenzionata insieme ad altri medici


Via Quadronno 29-31, Milano  - 02 58395555

Prenota in Libera Professione


:
:
*:
*:
*:
*:
*:
*:

  
:
:
:
:
:
:
:

Informativa trattamento dati personali
Informiamo che i dati raccolti con la compilazione del presente modulo vengono trattati dalla Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico, al fine di usufruire del servizio di “richiesta prenotazione in libera professione”.

Informativa trattamento dati personali per Newsletter


Aggiornato alle 11:08 del 27/07/2018
23/01 2019

Terapie presenti e future per combattere l’Epatite B. L’esperto risponde

Sono circa 300 milioni le persone che in tutto il mondo sono affette da Epatite B. Una patologia chiamata “killer silenzioso”, perché resta asintomatica fino a quando è troppo tardi per intervenire. Anche in...

notizia
29/10 2018

I migliori professionisti d’Italia per brillare scelgono il Policlinico di Milano

  L’ospedale, primo istituto pubblico per la qualità della ricerca, mette in campo 14 nuovi primari: molti sono stati “strappati” a strutture di rilievo nazionale     Sono già...

notizia
11/10 2018

Epatite B, il vaccino protegge a vita. L'esperto: "utile per prevenire il cancro al fegato"

L'epatite B è una malattia altamente infettiva, ancora oggi pericolosa e da non sottovalutare. Pietro Lampertico, Direttore della Gastroenterologia ed Epatologia del Policlinico di Milano, spiega al Corriere della...

notizia
13/09 2018

Fegato grasso, che fare? Ecco gli esami utili e le abitudini sane da adottare

Il fegato grasso, cioè l'accumulo di grasso nelle cellule del fegato, è una condizione che spesso non presenta particolari sintomi e che può evolvere in patologie più gravi, come...

notizia
04/07 2018

Che cosa significa avere il fegato «grasso»? E che rischi si corrono?

La steatosi epatica (più comunemente nota come «fegato grasso») è una condizione frequente che consiste, appunto, nell’accumulo di grasso nel fegato. Di per sé non dà sintomi e non è patologica, però può evolvere in infiammazione (steatoepatite) e fibrosi, che possono portare allo sviluppo di cirrosi epatica.

notizia
28/06 2018

Da una malattia incurabile agli oltre 2.200 pazienti guariti in 3 anni. Ecco come si combatte l'epatite C al Policlinico di Milano

Fino a pochi anni fa l’epatite C era una malattia difficilmente curabile, e negli stadi più avanzati poteva portare anche alla cirrosi o al tumore del fegato. Eppure negli ultimi 3 anni sono stati più di 2.200 i...

notizia