Unità Valutativa Alzheimer (UVA)
02 5503.3814
Lun – Ven: 9.00 – 15.30
Padiglione Alfieri, 3° piano

Centro sclerosi multipla
02 5503.8645 – 8646
Lun – Ven: 8.30 – 12.00
Padiglione Monteggia

 

Segreteria

02 5503.3814

Pad. Alfieri, via della Commenda 10
Neurologia - Malattie Neurodegenerative
Ambulatori

02 5503.3835 - 3846

Padiglione Monteggia

Mostra mappa


Mappa Reparto

Informazioni sui ricoveri e orari di visita

Orario di colloquio con i medici:
Lun – Ven: 10.00 – 12.00

L’unita operativa è specializzata nella diagnosi e cura delle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, le demenze frontotemporalee vascolare, e delle malattie demielinizzanti come la sclerosi multipla e la neuromielite ottica. 

L’alta formazione dei medici neurologi consente di fornire adeguati percorsi di diagnosti e terapia (PDTA), in stretta collaborazione con le équipe della neurologia, della medicina nucleare, della psichiatria, della geriatria e della neuroradiologia. 

La diagnosi è effettuata utilizzando sia tecniche radiodiagnostiche avanzate, sia l’indagine genetica e biochimica, avvalendosi di un laboratorio di analisi specializzato. 

L’approccio multidisciplinare e l’intensa attività di ricerca hanno reso l’unità operativa punto di riferimento regionale e nazionale per il trattamento di queste patologie, disponendo anche di farmaci innovativi e terapie in fase di sperimentazione. 

L’esperienza acquisita negli anni ha portato alla nascita del:

  • Centro di riferimento “Unità Valutativa Alzheimer”
  • Centro di riferimento per la ricerca e la cura della sclerosi multipla e la dispensazione di farmaci immunomodulanti
  • Alzheimer
  • Forme ereditarie di Alzheimer (forme precoci)
  • Demenza a corpi di Lewy
  • Demenza frontotemporale
  • Demenza vascolare
  • Demenze con parkinsonismo
  • Degenerazione cortico-basale
  • Paralisi sopranucleare progressiva
  • Malattie da prioni (Malattia di Creutzfeldt-Jakob)
  • Sclerosi multipla
  • Malattia di Devic (neuromielite ottica)

La ricerca di base verte su:

  • Ricerca di fattori di rischio genetici tramite studi di associazione caso controllo mediante l’utilizzo dei tagging SNPs (Single Nucleotide Polymorphisms) e microsatelliti nei loci di suscettibilità per la malattia di Alzheimer e demenze correlate e per la Sclerosi multipla
  • Studi di correlazione genotipo-fenotipo in famiglie con forme di demenza a trasmissione autosomica dominante
  • Analisi di molecole infiammatorie in campioni biologici di pazienti
  • Analisi di espressione genica su cellule di sangue periferico, al fine di valutare l’espressione di molecole specifiche implicate nei processi patogenetici delle demenze e della sclerosi multipla. Tali molecole sono state indagate anche a livello serico e liquorale attraverso specifici dosaggi immunoenzimatici per testare la loro efficacia come marcatori diagnostici e prognostici
  • Studi di whole genome expression tramite l’utilizzo della tecnologia Illumina su mRNA e non coding RNA. In questo ambito si sono intrapresi diversi studi volti alla caratterizzazione di specifici profili di espressione di miRNA nelle cellule e nei fluidi biologici di pazienti, volti all’identificazione di nuovi biomarcatori di malattia o nuovi target terapeutici.
  • Epigenetica: studio del ruolo dei microRNA nella patogenesi delle demenze e della sclerosi multipla.
Aggiornato alle 10:43 del 10/10/2017
Aggiornato alle 10:43 del 10/10/2017