Reparto

Medicina ad Indirizzo Metabolico


Centri di Riferimento


2 Centri correlati >

Malattie metaboliche e malattie metaboliche del fegato
Prima visita

800.638.638
Lun - Sab: 8.00 - 20.00


Per informazioni e controlli
02 5503.3784
Lun-Ven: 11.30 -14.30
Padiglione Granelli, 2° piano

 

Segreteria

02 5503.3379
malattiemetaboliche@policlinico.mi.it

Padiglione Granelli, piano terra
Medicina ad Indirizzo Metabolico
Ambulatori

Malattie Metaboliche (area epato-gastroenterologica)
02 5503.3784
ambulatorio.epatologia@policlinico.mi.it

Padiglione Granelli - piano 2
Mappa degli ingressi


Mappa Reparto

Medicina ad Indirizzo Metabolico
Ambulatori

Malattie Metaboliche (area emato-immunologica)      
02 5503.3493
CAC_accettazione@policlinico.mi.it
Immunodeficienze.autoinfiammatorie@policlinico.mi.it

Padiglione Regina Elena - piano 3
Mappa degli ingressi


Mappa Reparto

Medicina - Indirizzo Metabolico
Degenze

02 5503.3315

Padiglione Granelli - piano 2
Mappa degli ingressi


Mappa Reparto

Informazioni sui ricoveri e orari di visita

https://www.policlinico.mi.it/servizi-al-paziente/ricovero-e-orari-visita

Orario di colloquio con i medici:
Lun – Ven: 12.30 - 13.30

La Struttura Complessa di Medicina ad Indirizzo Metabolico è dedicata alla gestione di patologie internistiche complesse e di patologie metaboliche in ambito epato-gastroenterologico ed emato-immunologico. Al suo interno comprende la Struttura Semplice Emoglobinopatie e Disordini Ereditari del Metabolismo e del Sistema Immunitario.

 

E' costituita da un reparto di degenza e da ambulatori specialistici che operano in modo integrato. Una volta completato l'iter diagnostico-terapeutico nel reparto di degenza ordinaria, viene garantita ai pazienti una continuità assistenziale attraverso la presa in carico ambulatoriale. Allo stesso tempo i pazienti seguiti dagli ambulatori, in caso di evoluzione clinica, possono continuare il percorso di cura nel reparto di degenza ordinaria.

La peculiarità del servizio offerto dalla Struttura risiede nel fatto che il paziente è considerato nel suo insieme, in una visione unitaria e olistica. Questo obiettivo è reso possibile grazie alla stretta collaborazione tra i medici dell'equipe, i quali, pur mantenendo la propria identità specialistica, lavorano insieme per garantire multidisciplinarietà e unicità, avvalendosi anche del supporto di psicologi e nutrizionisti.
Le patologie metaboliche e le malattie rare inerenti entrambi gli ambiti di specializzazione, quello epato-gastroenterologico e quello emato-immunologico, rappresentano un esempio di coinvolgimento multiorgano e di gestione integrata. Alla Struttura afferiscono anche laboratori dedicati, che completano la professionalità e l'esperienza specialistiche con l’attività di definizione diagnostica di casi complessi.

L'attività ambulatoriale è indirizzata a pazienti adulti. Tuttavia, una peculiarità importante è rappresentata dalla presa in carico e dalla gestione della transizione dall'età pediatrica, con percorsi dedicati sia a pazienti provenienti e già seguiti dalla Pediatria del Policlinico, sia a quelli provenienti dal territorio (Ospedali di Regione Lombardia o extra Regione).

 

La Struttura è un riferimento per le Malattie Rare nella Regione Lombardia per diverse patologie emato-immunologiche (è Centro di Coordinamento dei Presidi Regionali per Emoglobinopatie/Talassemie, ed è Centro di Riferimento Regionale per le Immunodeficienze Primitive e le Sindromi Autoinfiammatorie) e per quelle epato-gastroenterologiche, garantendo il percorso completo di diagnosi, cura, follow-up e gestione delle complicanze.

Partecipa attivamente alle Reti Europee dedicate alle Malattie Rare, tra cui: Rare Hematological Disease EuroBloodNet (ERN) Emoglobinopatie/Talassemie, ERN Emocromatosi, ERN Rare Immunodeficiency, Autoinflammatory and Autoimmune Disorders (RITA), European porphyria network (EPNET).

E' inoltre impegnata in progetti di collaborazione a livello nazionale ed internazionale, sia nell'ambito dell'assistenza sia della ricerca clinica e traslazionale, e partecipa attivamente alle Società Scientifiche nazionali ed internazionali di settore. Infine, è coinvolta nell’attività didattica per gli studenti di diverse discipline come Medicina e Chirurgia, International Medical School, Scienze Biologiche, Biotecnologie e professioni sanitarie dell’Università degli Studi di Milano. La formazione post-laurea si estende ai medici delle Scuole di Specializzazione di area medica e a ricercatori afferenti a programmi di Dottorato.

Nell’ambito dell’attività formativa, didattica e divulgativa (compresa quella rivolta anche ai pazienti) vengono organizzati incontri residenziali, meeting regionali e corsi di approfondimento teorico-pratici sulle varie tematiche specialistiche della Struttura Complessa.

 

 


Attività Clinica


La Struttura Complessa di Medicina ad Indirizzo Metabolico è dedicata alla gestione di patologie internistiche complesse e di patologie metaboliche in ambito epato-gastroenterologico ed emato-immunologico. Al suo interno comprende la Struttura Semplice Emoglobinopatie e Disordini Ereditari del Metabolismo e del Sistema Immunitario.

 

E' costituita da un reparto di degenza e da ambulatori specialistici che operano in modo integrato. Una volta completato l'iter diagnostico-terapeutico nel reparto di degenza ordinaria, viene garantita ai pazienti una continuità assistenziale attraverso la presa in carico ambulatoriale. Allo stesso tempo i pazienti seguiti dagli ambulatori, in caso di evoluzione clinica, possono continuare il percorso di cura nel reparto di degenza ordinaria.

La peculiarità del servizio offerto dalla Struttura risiede nel fatto che il paziente è considerato nel suo insieme, in una visione unitaria e olistica. Questo obiettivo è reso possibile grazie alla stretta collaborazione tra i medici dell'equipe, i quali, pur mantenendo la propria identità specialistica, lavorano insieme per garantire multidisciplinarietà e unicità, avvalendosi anche del supporto di psicologi e nutrizionisti.
Le patologie metaboliche e le malattie rare inerenti entrambi gli ambiti di specializzazione, quello epato-gastroenterologico e quello emato-immunologico, rappresentano un esempio di coinvolgimento multiorgano e di gestione integrata. Alla Struttura afferiscono anche laboratori dedicati, che completano la professionalità e l'esperienza specialistiche con l’attività di definizione diagnostica di casi complessi.

L'attività ambulatoriale è indirizzata a pazienti adulti. Tuttavia, una peculiarità importante è rappresentata dalla presa in carico e dalla gestione della transizione dall'età pediatrica, con percorsi dedicati sia a pazienti provenienti e già seguiti dalla Pediatria del Policlinico, sia a quelli provenienti dal territorio (Ospedali di Regione Lombardia o extra Regione).

 

La Struttura è un riferimento per le Malattie Rare nella Regione Lombardia per diverse patologie emato-immunologiche (è Centro di Coordinamento dei Presidi Regionali per Emoglobinopatie/Talassemie, ed è Centro di Riferimento Regionale per le Immunodeficienze Primitive e le Sindromi Autoinfiammatorie) e per quelle epato-gastroenterologiche, garantendo il percorso completo di diagnosi, cura, follow-up e gestione delle complicanze.

Partecipa attivamente alle Reti Europee dedicate alle Malattie Rare, tra cui: Rare Hematological Disease EuroBloodNet (ERN) Emoglobinopatie/Talassemie, ERN Emocromatosi, ERN Rare Immunodeficiency, Autoinflammatory and Autoimmune Disorders (RITA), European porphyria network (EPNET).

E' inoltre impegnata in progetti di collaborazione a livello nazionale ed internazionale, sia nell'ambito dell'assistenza sia della ricerca clinica e traslazionale, e partecipa attivamente alle Società Scientifiche nazionali ed internazionali di settore. Infine, è coinvolta nell’attività didattica per gli studenti di diverse discipline come Medicina e Chirurgia, International Medical School, Scienze Biologiche, Biotecnologie e professioni sanitarie dell’Università degli Studi di Milano. La formazione post-laurea si estende ai medici delle Scuole di Specializzazione di area medica e a ricercatori afferenti a programmi di Dottorato.

Nell’ambito dell’attività formativa, didattica e divulgativa (compresa quella rivolta anche ai pazienti) vengono organizzati incontri residenziali, meeting regionali e corsi di approfondimento teorico-pratici sulle varie tematiche specialistiche della Struttura Complessa.

 

 

 

Patologie metaboliche in ambito epato-gastroenterologico:

  • Malattie metaboliche del fegato, dalle forme più lievi a quelle più severe: steatosi epatica non alcolica (NAFLD), alterazioni metaboliche associate a steatosi (MASLD), steatoepatiti (NASH/MASH) con o senza fibrosi, cirrosi, epatocarcinoma (HCC) e tutte le complicanze cardiovascolari connesse a queste patologie
  • Epatopatie virali, alcoliche, autoimmuni con coinvolgimento metabolico
  • Dislipidemie
  • Diabete associato a patologie epato-metaboliche
  • Malattie da sovraccarico di metalli (Emocromatosi ereditaria e secondarie e Malattia di Wilson)
  • Epatopatie metaboliche su base genetica dell’adulto

Patologie metaboliche in ambito emato-immunologico:

  • Emoglobinopatie (sindromi talassemiche e sindromi falcemiche)
  • Porfirie
  • Malattie da accumulo lisosomiale (Gaucher, Fabry, deficit di sfingomieliansi acisa)
  • Immunodeficienze primitive e sindromi autoinfiammatorie

Disordini Ereditari del Sistema Immunitario

Coppie a rischio per emoglobinopatie

Servizi (per pazienti provenienti dal territorio e per pazienti seguiti da SC di Fondazione (degenti o ambulatoriali)

Attività diagnostica, strumentale e specialistica:

  • Tecniche di immagine (Ecografia, Doppler vascolari, ecocardiografia di I livello, stiffness carotidi)
  • Diagnostica non invasiva di fibrosi (Fibroscan),
  • Bioimpedenza misurazione massa magra e massa grassa
  • Diagnostica di laboratorio (esami di genetica, epigenetica e dosaggi enzimatici)
  • Supporto nutrizionale
  • Supporto psicologico

Attività di prelievi ed esami di compatibilità

Protocolli farmacologici: trial clinici di fase I, II e III che possono includere anche terapia genica 

L’attività di MAC comprende:

  • Trasfusioni di emoderivati (emazie, immunoglobuline)
  • Infusioni di Farmaci (terapie enzimatiche sostitutive, farmaci innovativi…)
  • Biopsie epatiche e di lesioni focali epatiche
  • Paracentesi

Patologie trattate e Servizi


 

Patologie metaboliche in ambito epato-gastroenterologico:

  • Malattie metaboliche del fegato, dalle forme più lievi a quelle più severe: steatosi epatica non alcolica (NAFLD), alterazioni metaboliche associate a steatosi (MASLD), steatoepatiti (NASH/MASH) con o senza fibrosi, cirrosi, epatocarcinoma (HCC) e tutte le complicanze cardiovascolari connesse a queste patologie
  • Epatopatie virali, alcoliche, autoimmuni con coinvolgimento metabolico
  • Dislipidemie
  • Diabete associato a patologie epato-metaboliche
  • Malattie da sovraccarico di metalli (Emocromatosi ereditaria e secondarie e Malattia di Wilson)
  • Epatopatie metaboliche su base genetica dell’adulto

Patologie metaboliche in ambito emato-immunologico:

  • Emoglobinopatie (sindromi talassemiche e sindromi falcemiche)
  • Porfirie
  • Malattie da accumulo lisosomiale (Gaucher, Fabry, deficit di sfingomieliansi acisa)
  • Immunodeficienze primitive e sindromi autoinfiammatorie

Disordini Ereditari del Sistema Immunitario

Coppie a rischio per emoglobinopatie

Servizi (per pazienti provenienti dal territorio e per pazienti seguiti da SC di Fondazione (degenti o ambulatoriali)

Attività diagnostica, strumentale e specialistica:

  • Tecniche di immagine (Ecografia, Doppler vascolari, ecocardiografia di I livello, stiffness carotidi)
  • Diagnostica non invasiva di fibrosi (Fibroscan),
  • Bioimpedenza misurazione massa magra e massa grassa
  • Diagnostica di laboratorio (esami di genetica, epigenetica e dosaggi enzimatici)
  • Supporto nutrizionale
  • Supporto psicologico

Attività di prelievi ed esami di compatibilità

Protocolli farmacologici: trial clinici di fase I, II e III che possono includere anche terapia genica 

L’attività di MAC comprende:

  • Trasfusioni di emoderivati (emazie, immunoglobuline)
  • Infusioni di Farmaci (terapie enzimatiche sostitutive, farmaci innovativi…)
  • Biopsie epatiche e di lesioni focali epatiche
  • Paracentesi
Aggiornato alle 08:36 del 16/02/2024
Aggiornato alle 08:36 del 16/02/2024
22/04 2024

#FORMAZIONE [15.05] La malattia falciforme nella nuova era - Blood Transfusion Club

Proseguono i "Blood Transfusion Club ", incontri dedicati all'aggiornamento su temi differenti della Medicina Trasfusionale L'appuntamento di mercoledì 15 maggio avrà come focus “La malattia...

notizia
20/03 2024

La ricerca del Policlinico di Milano tra i protagonisti del 56° Annual Meeting dell’AISF

Le ricercatrici della Medicina ad Indirizzo Metabolico del Policlinico di Milano tra i protagonisti del 56°Annual Meeting dell’A.I.S.F. Associazione Italiana per lo Studio del Fegato.  Paola Dongiovanni, referente...

notizia
13/03 2024

Talassemia e Emoglobinopatie: uniti nella rete verso un trattamento equo e omogeneo su scala nazionale

Un incontro alla Camera dei Deputati ha riunito medici esperti del settore e rappresentanti istituzionali per discutere l’evoluzione dell’epidemiologia, il carico assistenziale e le nuove terapie della Talassemia e delle...

notizia
13/02 2024

#MalattieRare. Quando virus, batteri e funghi diventano un pericolo perché le difese non funzionano

Al Policlinico da oltre 40 anni un percorso dedicato alle Immunodeficienze Primitive per tutte le età della vita. Per alcune persone un semplice raffreddore non è solo una banale scocciatura poichè...

notizia
02/01 2024

Ipersensibilità al freddo: come affrontarla e quali sono le cause possibili

Inverno, neve e basse temperature fanno percepire un po’ di freddo a tutti. Ci sono però persone che avvertono il freddo più sensibilmente, non solo quando le temperature si abbassano ma anche durante le stagioni...

notizia
21/12 2023

#TTO. Seed4Innovation: complimenti ai nostri vincitori!

Complimenti a tutto il team di ricercatori della Medicina - Immunologia e Allergologia del Policlinico e de La Statale di Milano che hanno ideato il progetto VagusFlex, tra i vincitori della terza edizione di Seed4Innovation,...

notizia
18/12 2023

[18-19.12] Gene and Cell Therapy Program in Hematology

Tre incontri dedicati alla terapia genica per le malattie monogeniche ematologiche e alla terapia cellulare ingegnerizzata nell'ematologia oncologica, attraverso un approccio “bench to bedside”. Sono previste lezioni...

notizia
20/11 2023

[25.11] Milano incontra la Talassemia: 60 anni di esperienza del Policlinico

Un incontro dedicato a ripercorrere l'iter di cura del paziente affetto da Talassemia/Emoglobinopatia, affrontare le complicanze legate alla patologia e presentare le terapie attualmente disponibili. Una occasione...

notizia
02/11 2023

[10.11] FOCUS IN MEDICINA INTERNA. Quando coesistono più fattori di rischio cardiovascolare: una sfida quotidiana per l’internista

Dalle linee guida all’approccio personalizzato nell’ambito dei fattori di rischio cardiovascolare al centro del meeting organizzato dalla SIMI – Società Italiana di Medicina Interna. L’evento vede come...

notizia
28/09 2023

#RICERCA. Fegato grasso: svelato l’identikit della variante più aggressiva che colpisce le donne

Uno studio dei ricercatori di Policlinico di Milano e dell’Università degli Studi di Milano ha utilizzato tecniche di sequenziamento ed editing genetico combinate a simulazioni con organoidi per scoprire l’interazione...

notizia
19/04 2023

#RAREDISEASE. Settimana di consapevolezza sulla porfiria. Ce ne parla Francesca Granata, paziente-ricercatrice al Policlinico di Milano

In tutto il mondo dal 15 al 23 aprile si celebra la settimana della consapevolezza sulla porfiria, o meglio sulle porfirie, con lo scopo di diffondere la conoscenza di queste patologie, spesso non riconosciute, che possono avere...

notizia
20/10 2022

Quanto ne sai sul tuo ‘grasso’? Bianco, bruno e beige: il ruolo protettivo del tessuto adiposo

Quando si parla di grasso, subito si pensa a sovrappeso ed obesità, e il tessuto adiposo viene considerato come qualcosa di negativo. In realtà, questo tessuto come tutti gli altri è fondamentale per il corretto...

notizia
12/09 2022

#RICERCA. Steatosi epatica non alcolica e terapie personalizzate

La malattia epatica più diffusa nel mondo è la steatosi epatica non alcolica (NAFLD), una patologia causata da accumulo di grasso nel fegato. Questa tipo di steatosi può progredire a steatoepatite non alcolica...

notizia
15/04 2022

Una vita sana per combattere il fegato grasso, patologia che colpisce sia adulti che bambini

Almeno 3 persone su 10 ce l’hanno, e perfino i bambini ne soffrono. Stiamo parlando della steatosi epatica, meglio conosciuta come fegato grasso. Quindi è una patologia molto diffusa, e le cifre tendono a salire nei...

notizia
11/11 2021

Si rinnova la squadra del Policlinico di Milano, per rafforzare l'assistenza e la ricerca scientifica

   Al Policlinico di Milano sono appena entrati in servizio 6 nuovi direttori di struttura complessa: raccolgono il testimone di alcuni dei più rinomati medici e scienziati che hanno contribuito, nel corso della loro...

notizia
13/12 2018

Il Policlinico apre il più grande Centro di Ricerca internazionale nel cuore di Milano e ridisegna il modo di fare scienza

Dalla diagnosi alla terapia genica per la cura di malattie rare, patologie metaboliche del fegato e malattie respiratorie, con un centro dedicato allo studio delle coagulopatie. Già operativi 1.400 mq di laboratori centralizzati,...

notizia
08/06 2018

Fegato grasso per il 30% degli italiani, un importante fattore di rischio per il diabete

Il fegato grasso colpisce 3 persone su 10: il termine tecnico è steatosi epatica (NAFLD), ed è la principale patologia del fegato del mondo occidentale. Obesità, ipertensione, alterazioni dei lipidi nel sangue...

notizia