Quando il tuo partner può accompagnarti nel Percorso Nascita?

Alla Clinica Mangiagalli puoi affrontare la tua gravidanza in tutta sicurezza. Adottiamo ogni accorgimento per garantire serenità, per te e il tuo bambino. 
Per tutelare la salute di tutti sono attivi percorsi separati 'COVID' e 'NO COVID'
Troverai camere e sale parto dedicate e il personale ti fornirà tutte le informazioni necessarie per un parto sicuro, per te e il tuo bambino.
 

Partner
 

Percorso Nascita, posso avere un accompagnatore durante le visite? 

Per garantire i corretti distanziamenti, non è possibile garantire l'accesso agli accompagnatori presso gli spazi ambulatoriali. Il personale dell'ambulatorio gestirà eventuali casistiche particolarmente delicate per le quali i medici ritengono opportuna la presenza di entrambi i genitori. Le regole di accesso agli ambulatori sono valide per tutte le coppie che eseguono i controlli presso la nostra struttura, sia in regime SSN, che privatamente.

Pronto Soccorso Ostetrico-ginecologico, posso essere accompagnata?

Per garantire i corretti distanziamenti e un percorso sicuro, accederai al Pronto Soccorso da sola. Se, nel corso degli accertamenti, si ravvede la necessità di un ricovero, anche l'accompagnatore verrà chiamato per essere sottoposto a tampone Naso-Faringeo per la ricerca di SARS-COV2: il personale del PS ti fornirà tutte le informazioni necessarie.
 

Ricoveri programmati (tagli cesarei, induzione del travaglio di parto, ricovero in reparto di patologia della gravidanza), posso avere un accompagnatore?

Sì, potrai essere accompagnata da una sola persona (sempre la stessa per tutta la durata del ricovero) che dovrà seguire le regole di accesso per gli accompagnatori del reparto. Sarà programmato per te e il tuo accompagnatore l’esecuzione del tampone Naso-Faringeo per SARS-COV2 nelle 72 ore precedenti il ricovero.

L'accompagnatore può assistere al parto?

Sì, se l'esito del tampone Naso-Faringeo per SARS-COV2 è negativo per entrambi.


Ricovero in puerperio, quali regole di accesso per gli accompagnatori?

Il partner (con esito tampone SARS-COV2 negativo e braccialetto consegnato in accesso) può accedere al reparto seguendo le regole fornite al momento del ricovero (per es. indossare la mascherina, compilare e consegnare in reparto l'autocertificazione di assenza sintomi). L'ingresso è possibile per i letti A dalle 11 alle 12, per il letti B dalle 17 alle 18.
 

Ricovero in patologia della gravidanza, quali regole di accesso per gli accompagnatori? 

L'accompagnatore (con esito tampone SARS-COV2 negativo e braccialetto consegnato in accesso) può accedere al reparto seguendo le regole e la programmazione fornite al momento del ricovero. L'ingresso è possibile una volta a settimana dalle 15.00 alle 16.00 o dalle 16.30 alle 17.30 - la fascia oraria è da concordare al momento del ricovero in modo che sia presente in stanza sempre un solo accompagnatore.
 

Ricoveri privati in Santa Caterina, posso avere un accompagnatore? 

Poiché avrai una camera ad uso esclusivo, il partner (con esito tampone SARS-COV2 negativo e braccialetto consegnato in accesso) può decidere di rimanere in stanza con te durante tutto il ricovero - se non può soggiornare per l'intero periodo e anche la notte, si applicheranno regole similari a quelle del ricovero in puerperio, che ti verranno comunicate dalla segreteria Santa Caterina o dal reparto.

Accesso al Nido, quali regole?

I genitori possono recarsi al Nido uno per volta. I papà possono comunque soltanto accedere durante i momenti di visita al reparto.