News dal Mangiagalli Center

notizia
25/05 2021
Salute e Ricerca

#FORMAZIONE [29.05] Esiti a distanza delle twin-to-twin transfusion syndromes trattate con laserterapia

La Twin-to-Twin Transfusion Syndrome (TTTS) è una rara condizione che colpisce i gemelli monozigoti monocorionici quando si verifica uno squilibrio nello scambio di sangue tra i due gemelli. Un gemello (il donatore) trasferisce continuamente all’altro gemello (il ricevente) un flusso di sangue maggiore di quanto ne riceva. Le conseguenze per il donatore sono ipovolemia e anemia, disidratazione, oligoidramnios e ritardo nella crescita. Per il ricevente sono ipervolemia e policitemia, polidramnios e complicanze cardiache legate al sovraccarico volemico. La mortalità è significativamente più alta per entrambi i gemelli, rendendo la TTTS una delle condizioni più letali nell’ambito della medicina perinatale.

Le modalità di trattamento possono essere di tipo sintomatico o eziologico. Nella prima categoria rientrano le amnioriduzioni seriate per drenare l’eccesso di fluido nel sacco amniotico del ricevente. La seconda categoria invece è costituita dalla coagulazione fetoscopica laser (FLS) delle anastomosi vascolari della placenta. La FLS ha ormai soppiantato le amnioriduzioni come trattamento di prima scelta della TTTS per l’aumentata sopravvivenza e la riduzione dell’insorgenza di patologie del neurosviluppo.

Gli esiti principali nel breve e lungo termine a cui possono andare incontro i gemelli affetti da TTTS sono anomalie maggiori e minori dello sviluppo o neurodevelopmental impairment (NDI), definito come la presenza di almeno uno dei seguenti outcome: paralisi cerebrale, ritardo severo dello sviluppo motorio e/o cognitivo e cecità o sordità bilaterale. Con l’introduzione della tecnica FLS l’incidenza di entrambe le complicanze si è ridotta significativamente.

Tra i fattori di rischio per lo sviluppo di tali disturbi sono stati identificati il basso peso alla nascita, la prematurità e la presenza di lesioni alla ecografia cerebrale e alla RMN encefalo, ma non sempre l’assenza di tali fattori è indice predittivo di una prognosi positiva. Inoltre non è ancora possibile stabilire con certezza il grado di disabilità che il bambino raggiugerà solo sulla base di tali fattori di rischio o dagli esiti degli esami clinici e strumentali eseguiti alla nascita.

Risulta quindi necessario un monitoraggio a lungo termine di questi bambini, dalla nascita fino ad almeno l’età scolare, a prescindere dal peso, dal grado di prematurità e dall’assenza di lesioni cerebrali agli esami di imaging.

I professionisti dell'unità di Neonatologia e del Servizio di Follow-up seguono i bambini affetti da TTTS sottoposti a FLS dal 2015, monitorando l’incidenza e lo sviluppo di complicanze cognitive, motorie e neurocomportamentali.

Il seminario ha lo scopo di approfondire le problematiche che gli interventi in atto propongono agli ostetrici, ai neonatologi e agli operatori della riabilitazione, per una migliore qualità delle cure. In particolare verranno approfonditi i dati di letteratura sugli esiti neonatali e neuroevolutivi, i possibili fattori di rischio per outcome sfavorevoli, con discussione dei nostri dati relativamente alle caratteristiche e agli esiti di “singleton, twins e monochorionic”.


 

Il webinar è gratuito, si rivolge a medici, ostetriche, infermieri e biologi, e fa parte del ciclo di incontri del Mangiagalli Journal Club 2021- Educazione Continua in Ostetricia e Ginecologia.

Scarica il programma

 

E' possibile partecipare ai singoli webinar, senza acreditamento ECM, accedendo a questo link

https://teams.microsoft.com/dl/launcher/launcher.html?type=meetup-join&deeplinkId=d108b8f8-910f-4b7a-b006-639e1b3945e1&directDl=true&msLaunch=true&enableMobilePage=true&url=%2F_%23%2Fl%2Fmeetup-join%2F19%3Ameeting_ZWNkMmM2NmItN2EyMC00ZjhjLWE5ZmMtNWQwZWRmMzgwMzlk@thread.v2%2F0%3Fcontext%3D%257b%2522Tid%2522%253a%252213b55eef-7018-4674-a3d7-cc0db06d545c%2522%252c%2522Oid%2522%253a%25228412a320-a7e6-4a59-b610-8f2c0a8abaea%2522%257d%26anon%3Dtrue&suppressPrompt=true