Laura Guarnaccia

Laura Guarnaccia

Biologo

Neurochirurgia >

Se prenoti con il Servizio Sanitario troverai uno dei professionisti dell’équipe della disciplina che hai scelto. I professionisti si avvicenderanno tra di loro ma è sempre garantita la continuità delle cure.

Prenota

  • Tumori del sistema nervoso centrale dell’età adulta e pediatrica
  • Patologie degenerative del rachide
  • Isolamento e caratterizzazione di cellule primarie, staminali ed endoteliale, da biopsie di tumori cerebrali, per lo studio dei meccanismi cellulari e molecolari coinvolti nella crescita tumorale
  • Screening cellulare di sensibilità/resistenza a farmaci standard e sperimentali
  • Studio del profilo plasmatico dei pazienti affetti da tumori cerebrali, per la ricerca e la misurazione di marcatori utili a stabilire la prognosi e monitorare la risposta al trattamento
  • Analisi genomica, trascrittomica, proteomica e metabolomica delle biopsie e delle cellule derivanti, per la ricerca di profili specifici, per la clusterizzazione dei pazienti e l’individuazione di nuovi target terapeutici.

Dopo la laurea in Biologia Cellulare e Molecolare all'Università degli Studi di Catania, frequenta un corso di Dottorato in Medicina Traslazionale, presso l'Università degli Studi di Milano.

 

Dal 2016 è Ricercatrice presso il Laboratorio di Neurochirurgia Sperimentale e Terapia Cellulare della Neurochirurgia del Policlinico di Milano.

E’ membro attivo dell’Associazione “Amici della Clinica Neurochirurgica dell’Università degli Studi di Milano”

L’attività di ricerca è iniziata nel 2013, in ambito universitario, presso l’Unità di Biomedicina Molecolare, Genomica e dei Sistemi Complessi del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche dell’Università degli Studi di Catania, dove ha seguito uno studio riguardante i microRNAs coinvolti nel controllo epigenetico degli ovociti umani. Successivamente, durante il corso di laurea magistrale, gli studi sono stati incentrati sui processi di differenziamento delle cellule staminali mesenchimali in adipociti, al fine di valutare l’efficacia di flavonoidi naturali nel dirigere il differenziamento adipocitico verso un fenotipo funzionale e non dannoso. All’inizio del 2016, si trasferisce presso il Laboratorio di Neurochirurgia Sperimentale e Terapia Cellulare del Policlinico, per dedicare la sua attività di ricerca al progetto “Sviluppo e validazione della terapia personalizzata nella cura dei tumori cerebrali attraverso la modulazione della farmacoresistenza nelle cellule staminali tumorali e l'inibizione dell'angiogenesi”. Nel 2018 pubblica su Scientific Reports (Nature), i risultati di uno studio di caratterizzazione delle proprietà angiogeniche dei tumori cerebrali di diverso grado. Nello stesso anno, inizia il Corso di Dottorato in Medicina Traslazionale presso l’Università degli Studi di Milano, con un progetto dedicato allo studio dei meccanismi cellulari e molecolari responsabili dell’angiogenesi nei tumori della testa. 

Aggiornato alle 16:31 del 17/01/2020