notizia
12/09 2022
Cultura

Al museo “I Tesori della Ca’ Granda” in mostra l'antica "Spezieria"

— di Redazione

Al museo “I Tesori della Ca’ Granda” è stata allestita una piccola mostra che propone alcuni materiali dell’antica spezieria ospedaliera: vasi in maiolica, farmacopee, documenti, la curiosa “cassetta delle vipere” seicentesca.

Le vipere venivano allevate già nel XVII secolo perché si produceva la “teriaca”,  un intruglio di ben 54 ingredienti, tra cui la carne di vipera.

Tra il 1595 e il 1605, il medico e filosofo cremonese Orazio Guarguanti scrive un’Apologia della Teriaca indirizzata all’illustrissimo e reverendissimo Ludovico Taverna, Vescovo di Lodi e Nunzio apostolico alla Serenissima Signoria di Venezia. Nello stesso periodo, l’Ospedale Maggiore di Milano invia a Venezia il suo “maestro speziere” Giovanni Battista Cucchi a imparare l’arte di preparare la Teriaca. Cucchi sarà il primo a produrla e a diffonderla in Milano, procurando all’Ospedale notevoli guadagni. La “spezieria” della Ca’ Granda era un vanto per la città.
 

L’esposizione è accessibile gratuitamente a tutti i visitatori nei normali giorni e orari (lunedì – sabato  h. 10-18) e resterà aperta fino a febbraio 2023.

Pers saperne di più sul Museo, clicca qui

La mostra è stata allestita in occasione del 45° Congresso Internazionale di Storia della farmacia organizzato a Milano dal 7 al 10 settembre 2022 dall’Accademia Italiana di Storia della Farmacia