notizia
22/03 2022
Salute e Ricerca

#FORMAZIONE. [26.03] Mangiagalli Journal Club. HPV e trasmissione oro-genitale

Oltre 200 i professionisti collegati al ciclo di incontro di educazione continua in Ostetricia e Ginecologia

Nel prossimo appuntamento del Mangiagalli Journal Club di sabato 26 marzo si parlerà di HPV e trasmissione oro-genitale. Interverranno Ermelinda Monti, Giovanna Cantarella e Carlo Liverani, grandi esperti del tema.

"L’infezione da papillomavirus umano (HPV) rappresenta l'infezione sessualmente trasmessa più diffusa nel mondo. Le infezioni con i ceppi di HPV ad alto rischio oncogeno persistenti, sono la principale causa di tumori sia genitali che extragenitali in entrambi i sessi. Negli ultimi decenni si è assistito ad una graduale diminuzione dei casi di cancro della cervice uterina, grazie all’implementazione di programmi organizzati di screening e alla diffusione della vaccinazione contro l’HPV, mentre è sempre più evidente un aumento dell’incidenza dei tumori testa-collo associati al virus, in particolare quelli che coinvolgono l’orofaringe, con una netta prevalenza nel sesso maschile.Verranno quindi affrontati vari aspetti epidemiologici sull'infezione da HPV a livello orale, eventuali strategie di prevenzione e diagnosi e verranno discussi approcci per un corretto counselling", spiega Ermelinda Monti -  relatrice e ginecologa alla Clinica Mangiagalli del Policlinico di Milano.


"Sta cambiando rapidamente il trend epidemiologico dei cancri HPV-relati. I risultati di un ampio studio cross-sectional condotto negli USA sull’incidenza dei cancri associati all’HPV sono stati pubblicati sull’ultimo numero di JAMA Network Open. Il cancro HPV-relato più frequente è il SCC dell’orofaringe (n=262.821). Questo tumore ha interessato il sesso maschile nell’80% dei casi e quello femminile nel 20%.
Il secondo cancro HPV-relato in ordine di frequenza è il SCC cervicale (n=206.075) e il terzo il SCC anorettale (n=95.400; un terzo dei casi nell’uomo, due terzi nella donna). A seguire il SCC della vulva (n=59.559), del pene (n=19.919) e della vagina (n=13.543).
L’incidenza del carcinoma della cervice è in progressiva riduzione, mentre l’incidenza del cancro anorettale è in aumento, in particolare nelle donne (+2.8% all’anno) rispetto all’uomo (+1.8% all’anno). Mentre nella donna l’incidenza del cancro dell’orofaringe è invariata, nell’uomo ha subito un forte aumento, in particolare nella fascia di età 65-69 anni (+4.2% all’anno). L’incidenza dei cancri penieni è rimasta stabile nel tempo.
Il tasso di vaccinazione negli adolescenti è aumentato fino al 70% nelle ragazze, mentre il 66% dei ragazzi ha ricevuto almeno una dose di vaccino. I risultati di questo studio confermano che oggi nei paesi occidentali il tumore più frequente causato dall’HPV è il carcinoma squamocellulare dell’orofaringe che colpisce l’uomo in 4 casi su 5. Il “sorpasso” del carcinoma dell’orofaringe sul carcinoma della cervice uterina è dovuto all’effetto dello screening per quest’ultima neoplasia tramite Pap test e HPV test e all’implementazione del vaccino nelle adolescenti.
Purtroppo, in Italia solo una minor parte dei ragazzi è vaccinata. Una maggiore consapevolezza associata a una costante azione di informazione e convincimento da parte nostra in favore della vaccinazione anche maschile potranno portare a una flessione della curva di incidenza del carcinoma squamocellulare dell’orofaringe
", aggiunge Paolo Vercellini - Direttore della Ginecologia del Policlinico di Milano.

Un importante momento di scambio e confronto con grandi esperti del tema.

---

MANGIAGALLI JOURNAL CLUB - EDUCAZIONE CONTINUA IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA

20 incontri per affrontare e confrontarsi con gli esperti del Policlinico e con relatori di fama nazionale e internazionale, su importanti aspetti che riguardano il mondo della Ginecologia, dell'Ostetricia e della Neonatologia.

Scarica il programma

Le lezioni si terranno in modalità di webinar il sabato dalle 10.00 alle 12.30 e sono rivolte a medici, biologi, ostetriche e infermieri.
Il corso è iniziato sabato 15 gennaio, è gratuito accreditato ECM (50 crediti). E' comunque possibile seguire gli incontri senza accreditamento ECM collegandosi al link sotto riportato.

Da quest'anno la durata degli incontri è di 150 minuti anziché 120. Per consentire l'intervento di più relatori, sviluppando più aspetti del problema trattato e arricchire ulteriormente le informazioni ricevute.

E' comunque possibile partecipare ai singoli webinar, senza accreditamento, accedendo a questo link

https://teams.microsoft.com/dl/launcher/launcher.html?type=meetup-join&deeplinkId=d108b8f8-910f-4b7a-b006-639e1b3945e1&directDl=true&msLaunch=true&enableMobilePage=true&url=%2F_%23%2Fl%2Fmeetup-join%2F19%3Ameeting_ZWNkMmM2NmItN2EyMC00ZjhjLWE5ZmMtNWQwZWRmMzgwMzlk@thread.v2%2F0%3Fcontext%3D%257b%2522Tid%2522%253a%252213b55eef-7018-4674-a3d7-cc0db06d545c%2522%252c%2522Oid%2522%253a%25228412a320-a7e6-4a59-b610-8f2c0a8abaea%2522%257d%26anon%3Dtrue&suppressPrompt=true