notizia
23/04 2021
Salute e Ricerca

#NUTRICETTE. Risotto tre colori agli asparagi

— di Leda Roncoroni

Gli asparagi appartengono alla famiglia delle Liliacee. Sono stati in passato utilizzati nella medicina popolare per i problemi legati alla diuresi; essi contengono elevati livelli di un amminoacido denominato asparagina, un diuretico naturale. Sono ortaggi primaverili ricchi di proprietà nutrizionali: infatti contano un alto contenuto in fibre vegetali, acido folico e vitamine, con particolare riferimento alla vitamina A, alla vitamina C ed alla vitamina E. Hanno inoltre un importante contenuto in sali minerali, tra i quali il cromo.

Inoltre, sono ricchi di una sostanza denominata glutatione, atta a depurare l’organismo dalle sostanze di scarto e tossiche, di potassio, un sale minerale utile per la regolazione della pressione sanguigna, di fibre prebiotiche, importanti per la regolazione del microbiota intestinale, e sostante antiossidanti. 

 

INGREDIENTI

Riso carnaroli 150 g

Riso rosso 75 g

Riso venere 75 g

Parmigiano grattugiato   100 g

Asparagi 400 g

Cipolla bianca 40 gere

Olio EVO (Extra Vergine di Oliva) 60 g

Timo 2 rametti

Brodo vegetale 1,5 L

Sale e pepe a piacere

 

PROCEDIMENTO

Prepara il brodo vegetale con le verdure gradite (es. sedano, carota, cipolla, prezzemolo).

Fai bollire gli asparagi e non eliminare l’acqua di cottura, che aggiungeremo al brodo vegetale preparato. Conserva le punte e utilizza metà dei gambi per creare una purea di asparagi al mixer.

Tosta il riso in una padella antiaderente, con la cipolla tagliata a rondelle. Aggiungi sale e pian piano il brodo vegetale, in modo che rimanga sommerso il riso e venga mantenuto il bollore. A metà del tempo previsto per la cottura del riso aggiungi le punte degli asparagi e poco prima del termine della preparazione la purea di asparagi e il timo.

A termine cottura manteca con l’olio EVO a crudo e il parmigiano, e aggiungi una spolverata di pepe.