notizia
19/11 2019
Salute e Ricerca

#MettiloinAgenda. [22 Novembre] Rete antiviolenza: anche il Policlinico a Th!nk P!nk

Una via d'uscita è possibile. Rete antiviolenza al fianco di tutte le donne di Milano

La Rete Antiviolenza del Comune di Milano sostiene le donne vittime di violenza attraverso l’offerta di servizi come accoglienza, ascoltoospitalità, supporto psicologico, assistenza sanitaria e ricovero ospedaliero se necessario.

Il Centro di riferimento di assistenza per i problemi della violenza alle donne e ai minori (Soccorso Violenza Sessuale e Domestica – SVSeD) del Policlinico di Milano, parte attiva della Rete Antiviolenza, parteciperà al progetto Th!nk P!nk con il seminario "La violenza domestica con gli occhi dei bambini".

 

Quando: Venerdì 22 Novembre, dalle 9:00 alle 13:00 
Dove: Spazio Fattoria - Fabbrica del Vapore, via Giulio Cesare Procaccini 4 - Milano.

Contatti:
tel./whatsapp +39 324 02.09.264
info@fattoriavittadini.it
www.fattoriavittadini.it/think-pink

Clicca qui, il programma completo

 

Th!nk P!nk nasce dal desiderio di celebrare l'importanza del femminile nel contemporaneo e promuovere una sensibilizzazione e tutela della biodiversità, intesa come varietà di organismi e identità. Attraverso pratiche di riappropriazione performativa, visiva, teorica e sensoriale si va alla scoperta del femminile insito in ogni linguaggio e forma di espressione, un femminile che esula dalla dicotomia di genere ma che è inteso come principio ed energia presente in tutti noi e in tutto ciò che accoglie, crea e produce abbondanza, di intenti e pensiero. I primi semi di condivisione e ascolto sono stati piantati nell’edizione 2018, ora ci muoviamo per il radicamento e la diffusione di questo spazio circolare, inclusivo, multiforme e sensibile che come un arcipelago mette in collegamento realtà, visioni e linguaggi differenti. Il territorio è fondamentale per la crescita e così Th!!nk p!nk come un organismo vivente si nutre del terreno culturale, sociale e politico che lo sostiene, espandendo i propri confini geografici tra Milano, Nuoro e Bologna. Non dimenticando la collocazione temporale del festival, nel mese in cui ricorre la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, diamo maggior significato al messaggio collaborando con la Rete dei Centri Antiviolenza milanesi che arricchiscono il programma e gli intenti del Festival.