Reparto

Rianimazione e Terapia Intensiva Adulti


Segreteria

02 5503.3285

Padiglione Litta primo piano
Rianimazione e Terapia Intensiva (Vecla)
Degenze

02 5503.3258 - 3275

Padiglione Guardia Accettazione
Via F. Sforza 35
Mostra mappa


Mappa Reparto

La Rianimazione e Terapia Intensiva adulti “Emma Vecla” si occupa di pazienti in condizioni critiche, che a causa di una patologia acuta o di un evento traumatico sviluppano un’alterazione importante di una o più funzioni vitali. In particolare vengono trattati pazienti con insufficienza neurologica, cardiocircolatoria, respiratoria, renale e metabolica. Questi pazienti necessitano di un monitoraggio continuo dei parametri vitali e di un supporto avanzato delle funzioni degli organi danneggiati. Spesso si ricorre all’uso di intubazione e ventilazione meccanica, infusione di farmaci vasoattivi, emodialisi continua, tecniche di supporto extracorporeo.

Oltre ai pazienti affetti da patologie acute, vengono ricoverati in Terapia Intensiva anche pazienti sottoposti a interventi chirurgici programmati che necessitano, per il tipo di intervento o per patologie concomitanti, di risveglio e monitoraggio postoperatorio in ambiente protetto. La Terapia Intensiva gestisce il decorso postoperatorio di tutti i pazienti sottoposti a trapianto di organi.
L’équipe multidisciplinare assiste anche pazienti ricoverati in Pronto Soccorso e nei reparti di degenza, e si occupa della gestione delle urgenze ed emergenze intraospedaliere, del posizionamento degli accessi vascolari, del trasporto dei pazienti instabili e dell’assistenza anestesiologica durante procedure invasive.

La Rianimazione e Terapia Intensiva Adulti “Emma Vecla” è centro coordinatore della Rete Nazionale per il trattamento dell’insufficienza respiratoria acuta anche mediante l’utilizzo di supporto respiratorio extracorporeo (ECMO). Il supporto ECMO, chiamato anche ‘macchina cuore-polmoni’, è una metodica molto complessa e avanzata che consente di stabilizzare le funzioni vitali di pazienti con grave insufficienza respiratoria acuta o cronica riacutizzata. Inoltre, l’ECMO viene utilizzato come supporto nei pazienti in attesa di trapianto di polmone, per facilitarne la funzione respiratoria fino a quando non vi sia la disponibilità dell’organo da trapiantare.

  • Insufficienza respiratoria acuta
  • Gravi infezioni (sepsi)
  • Traumi
  • Patologie cardiovascolari acute
  • Complicazioni post-chirurgiche

La didattica e la ricerca scientifica sono parte integrante dell’attività dell’équipe dell’Unità operativa. Sono infatti attivi numerosi protocolli di ricerca, il cui obiettivo è quello di migliorare continuamente il livello di cura e l’outcome dei pazienti.

I principali ambiti di ricerca sono:

  • Fisiopatologia e trattamento dell’insufficienza respiratoria acuta
  • Monitoraggio respiratorio avanzato
  • Tecniche di supporto respiratorio extracorporeo
  • Trapianto polmonare

 

Aggiornato alle 09:31 del 27/06/2018
Aggiornato alle 09:31 del 27/06/2018