notizia
08/09 2020
Salute e Ricerca

Cosa danneggia i capelli? 12 miti da sfatare

Tagliare i capelli con la luna crescente, non lavarli troppo spesso ed evitare i cappelli: sono solo alcune delle numerose teorie che siamo abituati a sentire per avere capelli sani e forti. Tuttavia, i luoghi comuni e i miti da sfatare sui capelli sono molti e spesso pericolosi in quanto legittimano credenze che alimentano ansie e paure soprattutto per chi ha capelli deboli o tendenti a cadere.

Ne abbiamo parlato con Mauro Barbareschi, dermatologo del Policlinico di Milano, per smascherare i principali falsi miti e farci consigliare le buone pratiche da tenere sempre in mente nella cura dei nostri capelli.

 

Tagliare i capelli è utile per rinforzarli vero o falso?
E' falso. Tagliare i capelli non porta nessuna utilità al paziente che li sta perdendo. Ne li rinforza in chi li vuole invece rinforzare. Bisogna pensare che i capelli non sono come dei muscoli quindi non vengono modificate le attività biologiche con un esercizio, ma sono soltanto il prodotto dell'attività del follicolo pilifero.

 

I capelli possono essere lavati anche tutti i giorni, vero o falso?
Vero. Ovviamente bisogna usare il buon senso e quindi lavare i capelli quando sono sporchi. In generale lasciarli sporchi perché si ha paura che lavandoli cadano è un errore ricorrente. Sul cuoio capelluto si depositano sebo, sudore, germi, batteri e inquinanti, e quindi questo peggiora la situazione clinica.

 

Lo shampoo per capelli grassi può peggiorare la situazione, vero o falso?
Falso. Gli shampoo vengono formulati in maniera diversa ma hanno come indice comune una base lavante. Quindi quando noi vediamo scritto su uno shampoo che è per i capelli grassi non dobbiamo pensare che sia in grado di ridurre la secrezione sebacea. Anzi qualche volta si può osservare che l'abuso di questi shampoo per capelli grassi può contrariamente produrre secchezza dei capelli.

 

Lacca, spume gel fanno cadere i capelli, vero o falso?
Falso, i capelli traggono la loro vitalità dal follicolo pilifero che è molto distante dalla superficie cutanea e quindi non subiscono danni con l’uso di prodotti come lacche o gel.

 

Piastre e phon rovinano i capelli, vero o falso?
Vero. Bisogna assolutamente evitare il surriscaldamento della fibra del capello e quindi si consiglia sempre di utilizzare il phon tiepido e mai phon ad alta temperatura o peggio ancora piastre o dispositivi analoghi.

 

La permanente e la decolorazione danneggiano i capelli, vero o falso?
Vero. Si tratta di esigenze di tipo cosmetologico, ma che ovviamente danneggiano le fibre delicate dei nostri capelli. Specialmente per chi ha capelli fini si consiglia di ridurre al minimo queste procedure e accontentarsi della semplice tintura dei capelli.

 

Il casco per la moto fa cadere i capelli, vero o falso?
Falso, come è falso che il cappello o situazione di questo genere possono far cadere i capelli.

 

Portare i capelli legati favorisce la caduta, vero o falso?
E' vero se induciamo una trazione nel momento in cui leghiamo i capelli. Quindi se leghiamo i capelli in maniera morbida possiamo accettarla come scelta estetica o comodità, mentre se quando li leggo induco una trazione alla fibra e quindi al follicolo pilifero posso determinare una vera e propria alopecia che si chiama alopecia da trazione.

 

Per aiutare la crescita dei capelli bisogna pettinarli a testa in giù, vero o falso?
Falso. La vitalità del capello dipende dall'attività del follicolo pilifero che non ha nessun beneficio se la pettinatura viene in un modo o in un altro. E’ però importante pettinarsi seguendo l'orientamento di come il pelo, la fibra esce dalla cute quindi dal follicolo pilifero.

 

Il lievito di birra stimola la crescita dei capelli, vero o falso?
Sostanzialmente è falso nel senso che l'aspettativa di poter modificare la crescita dei capelli con degli approcci di tipo dietologico o con gli integratori spesso e volentieri è insufficiente per superare le difficoltà maggiori.

 

Troppo stress fa venire i capelli bianchi vero o falso?
Falso. La questione dei capelli bianchi è tipicamente genetica. I primi capelli bianchi compaiono intorno ai 30 anni, ma il fatto che uno sia bianco a 30 anni o a 40 o a 50 o più, non dipende dal livello di stress, ma dalla sua genetica.

 

Chi soffre di psoriasi, eczema o dermatiti non deve tingersi i capelli, vero o falso?
E' sostanzialmente falso anche se la cute di un paziente con dermatopatia può essere più sensibile ai prodotti e quindi può soffrire il contatto con alcuni agenti chimici. A quel punto il buon senso deve guidare il comportamento del paziente e dell'operatore.