News dal Policlinico

notizia
23/05 2019
Attualità

Giocare tutti, nessuno escluso: al Policlinico di Milano musica, libri e creatività per andare oltre le diversità

  La cosa bella del giocare è che è facile immaginare modi di divertirsi che possano includere tutti, e in particolare i bimbi con disabilità. E' proprio questo lo scopo dell'iniziativa "Giocare tutti, nessuno escluso", lanciata dal Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza insieme alla Società italiana di neuropsichiatria dell'infanzia (Sinpia) in occasione del 28 maggio, Giornata mondiale del Gioco. Un'iniziativa sposata subito dal Policlinico di Milano, dove sono in programma laboratori musicali, motori, creativi e di lettura, per aprire le porte a tutti i bambini e gli adulti che hanno voglia di divertirsi e sperimentare, per superare insieme le diversità. "Mettersi in gioco", insomma.

  Il gioco e lo sport sono un diritto di tutti i bambini, e a tutti va garantita la possibilità di accedervi. "Per i bimbi - spiega Antonella Costantino, direttore dell'Unità di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Uonpia) al Policlinico di Milano e presidente Sinpia - giocare è il modo migliore per interagire, conoscere e comunicare con il mondo: sviluppa la creatività, sostiene le capacità cognitive, veicola emozioni, crea relazioni ed è molto divertente. Per i bambini con disabilità questo vale il doppio. Quindi l'obiettivo dell'iniziativa è duplice: da un lato sensibilizzare grandi e piccoli al valore formativo e sociale che il gioco ha per i bambini con disabilità, creando un’opportunità di interagire con loro in un'ottica di inclusione; dall’altro permettere ai bambini con disabilità di giocare e sperimentare, in compagnia di coetanei, in laboratori pensati per loro e adatti alle loro caratteristiche".

  Martedì 28 maggio gli operatori della Uonpia del Policlinico, affiancati da piccoli aiutanti di alcune scuole materne ed elementari, accoglieranno tutti quei bimbi e i loro i genitori che, nonostante le diversità e le fatiche quotidiane, hanno voglia di giocare e divertirsi all’interno di laboratori pensati per tutti. L'appuntamento è dalle 10.30 in via Pace 9 a Milano, dove grandi e piccoli potranno costruire e inventare nuovi strumenti musicali per fare musica tutti insieme, toccare e sfogliare libri in simboli raccontandosi storie divertenti, ma anche impastare, colorare e - perché no? - sporcarsi le mani per dare sfogo alla creatività.

Alle 17.00 le porte della Uonpia saranno di nuovo aperte per i genitori e gli insegnanti interessati a discutere e condividere idee, preoccupazioni, dubbi e domande su come giocare con i loro bimbi, insieme ad uno psicoterapeuta e ad un terapista.

   Per la partecipazione ai laboratori è necessario iscriversi inviando una mail a uonpiapace@policlinico.mi.it, specificando nome, cognome ed età del bambino che verrà a giocare.
   E’ richiesta un’iscrizione anche per l'incontro del pomeriggio: si può inviare una mail a uonpiapace@policlinico.mi.it con nome, cognome e qualifica (genitore o insegnante) della persona che intende partecipare.