News dal Policlinico

notizia
26/04 2018
Salute e Ricerca

Immunodeficienze Primitive, i 10 campanelli di allarme nei bambini e negli adulti

— di Matteo Delbue

Il Policlinico di Milano, con il suo Centro di riferimento regionale e nazionale IPINet (Italian Network for Primary Immunodeficiencies) dell’Immunologia Pediatrica e della Medicina Generale, è da anni in prima linea nel promuovere la conoscenza, la diagnosi precoce e la terapia adeguata per le immunodeficienze primitive del bambino e dell'adulto. Per questo partecipa alla campagna di sensibilizzazione organizzata in occasione della Settimana Mondiale delle Immunodeficienze Primitive, prevista fino al 29 aprile.

“Le immunodeficienze Primitive sono responsabili di infezioni ricorrenti o insolitamente difficili da trattare in bambini e adulti – spiega Giovanna Fabio, specialista in Allergologia e Immunologia Clinica del Policlinico di Milano –. Una persona su cinquecento è affetta da una delle forme attualmente conosciute”.

L’AIP (Associazione pazienti con Immunodeficienze Primitive) è un sostegno su tutto il territorio italiano e collabora nel diffondere la campagna dei “dieci campanelli d’allarme” che mira a facilitare la diagnosi precoce di queste malattie rare e genetiche, evitando i gravi danni di una diagnosi tardiva.

“Grazie all'identificazione precoce dei sintomi – sottolinea Maria Carrabba, medico del Policlinico che si è specializzato nelle immunodeficienze primitive – è possibile diagnosticare e trattare efficacemente i pazienti, migliorando drasticamente la qualità di vita e riducendo il peso delle complicanze”.

Se tu o qualcuno che conosci presenta almeno due dei seguenti campanelli di allarme, parlane con il tuo medico per escludere una immunodeficienza primitiva:

I 10 CAMPANELLI D'ALLARME delle Immunodeficienze Primitive negli adulti

  1. Più di 2 otiti in un anno
  2. Più di 2 sinusiti in un anno, in paziente non allergico
  3. Almeno 1 polmonite all'anno per più di un anno
  4. Diarrea cronica con perdita di peso
  5. Infezioni virali ricorrenti (raffreddore, herpes, verruche, condilomi)
  6. Frequente necessità di antibiotici per via endovenosa
  7. Ascessi ricorrenti della cute o di organi interni
  8. Infezione da candida orale o cutanea persistente
  9. Infezione da micobatteri atipici
  10. Familiarità per immunodeficienza primitiva

I 10 CAMPANELLI DI ALLARME delle Immunodeficienze Primitive nei bambini 

  1. Più di 4 otiti l'anno
  2. Più di 2 sinusiti l'anno
  3. Più di 2 mesi di antibiotici in un anno
  4. 2 polmoniti in un anno
  5. Bambino con ritardo di crescita o sottopeso
  6. Ascessi ricorrenti della pelle o degli organi interni
  7. Infezione da candida orale o cutanea persistente
  8. Necessità di terapia antibiotica per via endovenosa per eradicare un'infezione
  9. Più di 2 infezioni gravi in un anno
  10. Familiarità per immunodeficienza primitiva