notizia
08/07 2021

Al Padiglione Ponti una mostra fotografica sugli ospedali chirurgici mobili della Prima Guerra Mondiale

'Chirurghi in prima linea', 48 fotografie d’epoca, in gran parte inedite e di grande interesse storico, ripropongono l’epopea degli ospedali chirurgici mobili nella Grande Guerra.

Sono i "nonni" di quelle unità mobili oggi così preziose in scenari bellici, nelle missioni di pace, nelle emergenze umanitarie, nei disastri naturali, in aree rurali remote e in supporto agli ospedali sopraffatti dalle ondate di pandemia.

Le dieci unità chirurgiche mobili allestite sull’idea di Baldo Rossi, primario al Policlinico, salvarono migliaia di giovani, destinati a morte certa, ed ebbero importantissime ricadute anche sulla chirurgia di pace.

Agli uomini e alle donne delle Unità Mobili è dedicata questa mostra, curata dal prof. Contardo Vergani, Direttore UOSD Day Surgery, è allestita al Padiglione Ponti nella nuova area casse - prelievi.

 

Tutti i diritti delle immagini sono riservati.
L’utilizzo non è consentito senza l’autorizzazione dei legittimi proprietari


Credits: © Mattia Balsamini per Icon Design