notizia
16/10 2019
Salute e Ricerca

#Nutricette: gnocchi a Natale? Col cavolo!

— di Valentina De Cosmi, biologa nutrizionista

Il verde è uno straordinario alleato, soprattutto quando si trova nel nostro piatto. Il cavolo nero ha foglie bitorzolute color verde scuro, ed è un ortaggio molto gustoso tipico della Toscana. Appartiene alla famiglia delle Crucifere, in cui i vegetali hanno i fiori a quattro petali disposti a croce. Il cavolo nero, come gli altri ortaggi di questa famiglia, è ricco di antiossidanti, cioè di sostanze capaci di contrastare l’effetto dannoso dei radicali liberi, rallentando l’invecchiamento delle cellule. Come tutte le verdure è ricco di fibre, una frazione degli alimenti vegetali che il nostro organismo non riesce a digerire ma molto importanti sia per il corretto funzionamento dell’intestino sia perché capaci di dare senso di sazietà. Le fibre sono componenti alimentari spesso trascurate, ma che non dovrebbero mai mancare nei nostri pasti: si trovano negli alimenti integrali, nella frutta, nella verdura e nei legumi. Una buona regola è mangiare tre porzioni di frutta e due di verdura al giorno, scegliendole sempre di stagione.

INGREDIENTI

◊ 700 gr di patate
◊ 300 gr di cavolo nero
◊ 300 gr di farina di grano
◊ 250 gr di ricotta
◊ 125 gr di nocciole
◊ Un pizzico di sale
◊ Qualche cucchiaio di latte
◊ Qualche foglia di rosmarino
◊ Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione degli gnocchi
◊ Lavate con cura le foglie di cavolo nero e mettete a bollire una pentola di acqua salata.
◊ Appena l’acqua bolle cuocete il cavolo nero per circa 6-7 minuti, poi scolate e togliete la costa dura al centro delle foglie. 
◊ Strizzatele bene per eliminare tutta l’acqua e frullatele per ottenere una purea. Nella stessa acqua lessate anche le patate per 10 minuti, poi riducetele in purea e unitela a quella del cavolo nero.
◊ Aggiungete al tutto la farina e un pizzico di sale, impastate e con le mani formate dei cilindri di circa 1 cm di diametro.

Preparazione della pasta di nocciole
◊ Frullate le nocciole per circa 3 minuti. Inizialmente si otterrà una farina, poi continuando a frullare le nocciole rilasceranno l’olio e otterrete una crema.
◊ Aggiungete un paio di cucchiai di olio e un pizzico di sale.

Preparazione della crema di ricotta
◊ Frullate la ricotta aggiungendo un paio di cucchiai di latte fino ad ottenere una crema morbida.
◊ Aggiungete la pasta di nocciole e il rosmarino e amalgamate.
◊ Tagliate i cilindri che avete preparato nella tipica forma degli gnocchi. In un’altra pentola fate nuovamente bollire dell’acqua salata e lessateli fino a quando verranno a galla.
◊ Scaldate la crema di ricotta e pasta di nocciole e siete pronti per impiattare!
◊ Stendete alla base di ogni piatto uno strato di crema di ricotta e nocciole, poi adagiatevi sopra gli gnocchi con pezzetti di cavolo nero a crudo. 

Infine, utilizzate una sac à poche per decorare il piatto con la pasta di nocciole avanzata, creando dei simpatici ciuffetti.