notizia
28/02 2020
Salute e Ricerca

#Nutricette: Pink pizza con impasto alla barbabietola rossa

— di Valentina De Cosmi, biologa nutrizionista

La pizza è cibo per l'anima, non ci sono dubbi. Insieme alla pasta è uno dei simboli della gastronomia mediterranea. E la Dieta Mediterranea è considerata lo stile di vita migliore da seguire perché, quando associato ad abitudini corrette, è in grado di influenzare positivamente la nostra salute. Questo stile alimentare prevede il consumo prevalente di alimenti di origine vegetale come cereali, legumi, frutta, verdura, frutta secca e olio extravergine di oliva, e un consumo moderato di prodotti di origine animale come carne, latticini e pesce.

La pizza dal punto di vista nutrizionale è un piatto unico, perché contiene tutti macronutrienti che non devono mancare ad ogni pasto: i carboidrati complessi della farina di frumento, la mozzarella, un formaggio fresco fonte di calcio, grassi e proteine, il pomodoro che fornisce fibra, vitamine e antiossidanti, come il licopene, in grado di contrastare i danni dei radicali liberi ed infine l’olio extravergine d’oliva, fonte preziosa di vitamina E e di acidi grassi monoinsaturi. La pizza di colore rosa, poi, è molto più ricca di fibre, grazie a metà impasto costituito da farina integrale e da barbabietole rosse. È un piatto che conosce moltissime varianti: è bene preferire quelle a base di condimenti semplici, come rucola, verdure di stagione, olive, e la frequenza di consumo non deve superare una volta alla settimana. Una pizza di grandezza normale, infatti, apporta circa 700 Kcal, per la quantità di farina necessaria e per i grassi della mozzarella.
La pizza è buona in tutti i modi, ma farla di colore rosa la rende ancora più divertente!

 

Ingredienti

Per l’impasto

- 400 g di barbabietole rosse fresche o 200 g se precotte
- 300 g di farina tipo 0
- 180 g di farina integrale
- 240 g di acqua
- 10 g di lievito di birra fresco
- 10 g sale fino
- 5 g di miele
- 40 g di olio extravergine d'oliva

 

Per la farcitura

- Mozzarella 100 g tagliata a dadini
- Pomodoro passato 300 g
- Verdure a piacere

 

Taglia a cubetti la barbabietola rossa e frullala in un mixer: se serve puoi aggiungere dell’acqua fino ad ottenere una purea.

Sciogli il lievito in un bicchiere di acqua tiepida, poi prendi una ciotola capiente unisci le due farine. Una volta sciolto il lievito aggiungilo alla farina con tutta l’acqua: da questo momento in poi impasta con le mani e aggiungi l’olio, la purea di barbabietola, un cucchiaino di miele e due cucchiaini di sale, amalgamando fino ad ottenere un impasto di consistenza elastica (se serve, per migliorare la consistenza, aiutati aggiungendo altra acqua tiepida).

Lascia l’impasto nel suo recipiente e coprilo con la pellicola trasparente lasciandolo lievitare almeno due ore a temperatura ambiente. Quando il volume dell’impasto sarà raddoppiato prendilo e stendilo su un piano infarinato.

Accendi il forno (statico a 230 gradi) per riscaldarlo.
Stendi l’impasto su una teglia unta precedentemente con l’olio, condiscilo con il pomodoro, la mozzarella e aggiungi verdure a piacere.
Cuoci in forno per circa 20 minuti nel ripiano più basso, sforna e servi caldissima.