Reparto

Stroke Unit


Unità Operativa Complessa


Neurologia >
Segreteria

02 5503.3802

Padiglione Monteggia, 1°piano
Neurologia
Degenze

02 5503.8617

Padiglione Monteggia
Via F. Sforza 35
Mostra mappa


Mappa Reparto

Informazioni sui ricoveri e orari di visita

Orario di colloquio con i medici:
Lun – Ven: 12.00 - 13.00 (previo appuntamento)

La Stroke Unit coordina nel più breve tempo possibile il percorso del paziente con ictus, dal suo arrivo in Pronto Soccorso, alla diagnostica completa fino all’attuazione della terapia più idonea. Il miglior trattamento dell’ictus, infatti, si basa su una rapida diagnosi e una altrettanto tempestiva terapia, che sia farmacologica o endovascolare.

Il paziente ricoverato in Stroke Unit è sottoposto a un monitoraggio continuo e viene seguito per la stabilizzazione dei parametri vitali, per la ricerca delle cause scatenanti l’episodio di ictus, per la pianificazione della migliore terapia e per indirizzare alla riabilitazione precoce.

L’équipe è multidisciplinare ed è formata da neurologi esperti in malattie cerebrovascolari, da infermieri, fisiatri, fisioterapisti e logopedisti. Tutti insieme questi professionisti collaborano per una presa in carico globale del paziente, unico approccio che si è dimostrato valido per ridurre la disabilità e la mortalità. È inoltre attiva la collaborazione con neuroradiologi interventisti, neurorianimatori, chirurghi vascolari e neurochirurghi per garantire l’esecuzione di procedure invasive anche in urgenza (rimozione meccanica del trombo, posizionamento di stent, Trombo-endoarteriectomia carotidea, decompressione chirurgica).

Il team della Stroke Unit si occupa inoltre della diagnosi e della presa in carico di altre patologie cerebrovascolari come le dissezioni carotidea e vertebrale, la trombosi venosa cerebrale, gli ictus genetici, l’amiloidosi cerebrale e l’angiomatosi multipla.

L’Unità si avvale di strumenti ad alta tecnologia che permettono di eseguire esami di diagnostica vascolare (Doppler Tsa e doppler transcranico, angio-TC, angio-RMN), cardiologica (ECG dinamico secondo Holter, ecocardiografia transtoracica e transesofagea, monitoraggio dinamico pressorio), internistica (ipertensione arteriosa, dislipidemie, diabete) ed ematologica (patologie della coagulazione), al fine di definire la causa dell’evento e di mettere in atto le terapie di prevenzione più efficaci. 

  • Ictus ischemico
  • Ictus emorragico
  • Dissezione tronchi sovraortici e dei vasi intracranici
  • Ictus da forame ovale pervio
  • Amiloidosi cerebrale
  • Malformazioni vascolari cerebrali 
  • Vasculiti cerebrali primitive o associate a patologie autoimmuni sistemiche
  • Sindrome da anticorpi antifosfolipidi
  • Patologie cerbrovascolari in sindromi ereditarie complesse: malattie mitocondriali, collagenopatie, demenza ereditaria con infarti cerebrali multipli (Cadasil), malattia di Fabry, sindrome di Moyamoya
  • Trombolisi sistemica o la trombectomia meccanica

L’attività di ricerca si concentra su:
- ruolo della diagnostica neuro-radiologica avanzata nella terapia dell’ictus ischemico acuto non databile
- definizione genetica dei casi di ictus giovanile
- studio dei deficit neuropsicologici dell’ictus nel territorio dell’arteria cerebrale posteriore
- studio dei geni ccm e del ruolo terapeutico del propanololo nell’angiomatosi cerebrale ereditaria

L’équipe della Stroke Unit si dedica all’attività didattica e di tutoraggio per il corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e per il corso di Laurea in Terapia della Psicomotricità dell’età evolutiva dell’Università degli Studi di Milano. Svolge inoltre attività didattiche e di tutoraggio per i medici in formazione della scuola di specializzazione in Neurologia dell’Università degli Studi di Milano.

 

 

Aggiornato alle 15:18 del 21/05/2018
Aggiornato alle 15:18 del 21/05/2018