75 ritratti dei personaggi che hanno fatto grande l'Ospedale Maggiore

Un'esposizione a cielo aperto con i maggiori "testimonial" della Storia della Medicina e della beneficenza milanese, che racconta la Ca' Granda e la sua Milano con gli occhi dei più quotati esponenti dell'arte urbana.

1538 - 1584

San Carlo Borromeo

Arcivescovo di Milano, nomina l’Ospedale suo erede, diventando primo testimonial dei futuri benefattori.

1559 - 1624

Giovanni Pietro Carcano

Lascia nel testamento un patrimonio enorme, che permette di edificare gran parte dell'Ospedale

1668 - 1738

Lavinia Natta d'Alfiano

La sua eredità ha permesso di completare il portico del cimitero dell’Ospedale, l’odierna Rotonda della Besana

1745 -1802

Maria Valcarzel y Cordova

Marchesa De Los Balbases, duchessa Del Sesto, una delle più generose benefattrici nella storia dell’Ospedale

1791 - 1866

Ausano Ramazzotti

Fondatore dell'omonima ditta di liquori, beneficia l’Ospedale nel suo testamento

1848 - 1932

Giovanni Battista Pirelli

Fondatore della prima fabbrica italiana per la lavorazione della gomma: la Società Pirelli nel 1932 ne onora la figura con una donazione all’Ospedale

1867 - 1936

Davide Campari

Fondatore del celebre marchio di liquori milanese, in sua memoria gli eredi sovvenzionano la costruzione di un padiglione ospedaliero

1876 - 1938

Nicola Romeo

Fondatore della prestigiosa casa automobilistica Alfa, nel testamento prevede un legato a favore dell’Ospedale, per manifestare il suo affetto a Milano, sua patria d’elezione

1877 - 1972

Ernestina Telmatt Cottone

Celebre cantante d’opera nota come Emma Vecla, generosa benefattrice

1906 - 2004

Enrica Pessina e Romeo Invernizzi

Finanziano con una donazione l’edificazione di un padiglione che porta il loro nome

1927 - 1999

Arrigo Recordati

Presidente dell’omonima azienda farmaceutica, in sua memoria vengono ristrutturati spazi del padiglione Sacco e realizzati un reparto di terapia intensiva e di degenza cardiologica

Tutti i diritti delle immagini sono riservati.
L’utilizzo non è consentito senza l’autorizzazione dei legittimi proprietari


Credits: © Mattia Balsamini per Icon Design