notizia
27/04 2021

Dal 3 maggio riapre ampliato il museo “I Tesori della Ca’ Granda”

I mesi di forzata chiusura del museo hanno impedito le visite al pubblico, ma un gran numero di persone ha ugualmente frequentato gli spazi.

Si tratta dei tecnici e dei restauratori che hanno recuperato, con un impegnativo intervento, un suggestivo ambiente che amplia e arricchisce il percorso espositivo.

Si tratta del solenne vestibolo che dalla corte maggiore dà accesso alle Sale Capitolari e all’antica “Ragionateria - Tesoreria” (ora sala conferenze) e che fa parte dell’ampliamento dell’Ospedale Maggiore realizzato sotto la guida di Francesco Maria Richini, Fabio Mangone e Francesco Pessina, tra 1637 e 1639.

L’intervento ha comportato azioni sulla muratura, ripristinando il colore originario delle pareti e dei particolari architettonici che riprendono ora l’aspetto della pietra di Angera, la pulitura degli apparati lapidei, il restauro della pavimentazione in medoni di cotto. Una vetrata protegge lo spazio, e un impianto di climatizzazione garantisce migliori condizioni ambientali.

Alle pareti sono state disposte sculture in marmo: otto busti raffiguranti illustri medici dell’Ottocento, che si affiancano ai monumenti e bassorilievi già presenti, restaurati per l’occasione, creando così un accrescimento tematico delle sale museali.

 

L’ambiente è stato inaugurato il 25 marzo, data della biennale “Festa del Perdono”. Come tradizione la celebrazione è anche l’occasione di esibire i nuovi ritratti pittorici dei benefattori, che saranno esposti all’apprezzamento dei visitatori per i prossimi mesi: un motivo in più per una visita. Sei dipinti a figura intera accrescono la collezione, iniziata nel 1602, onorando la generosità dei milanesi nei confronti del loro ospedale.

https://www.policlinico.mi.it/festadelperdono-nuovi-ritratti-benefattori


Da lunedì 3 maggio riapre al pubblico il museo “I Tesori della Ca’ Granda” !

 

Lo spazio espositivo sarà accessibile da lunedì a giovedì dalle ore 10:00 alle ore 16:00; venerdì e sabato negli orari consueti ore 10:00-18:00; chiuso domenica.

La visita potrà avvenire con alcune limitazioni e accorgimenti.

L’accesso è consentito solo per visite individuali, fino a un massimo di 8 persone contemporaneamente; non sono possibili visite guidate di gruppo.

Qualora gli spazi siano già impegnati da visitatori, i nuovi sopraggiunti attenderenno all’esterno il proprio turno.

 

Prenotare il proprio orario di visita non è obbligatorio, ma è possibile segnalando entro le ore 12 del giorno prima:

 

All’ingresso sarà rilevata la temperatura corporea: se superiore ai 37,5°C non sarà consentito l’accesso.

Tutti i presenti devono indossare la mascherina in ogni momento, fatte salve le deroghe previste dalle disposizioni vigenti.

È obbligatoria l’igiene delle mani: un flacone di prodotto igienizzante è a disposizione all’ingresso.

Tutti i diritti delle immagini sono riservati.
L’utilizzo non è consentito senza l’autorizzazione dei legittimi proprietari


Credits: © Mattia Balsamini per Icon Design