Ida Martinelli

Ida Martinelli

Medico - Ematologo
Responsabile di Unità Operativa Semplice

Professore a contratto, Università degli Studi di Milano

Attività diurne malattie trombotiche >
Medicina Generale - Emostasi e Trombosi >
Malattie Rare Center >

Se prenoti con il Servizio Sanitario troverai uno dei professionisti dell’équipe della disciplina che hai scelto. I professionisti si avvicenderanno tra di loro ma è sempre garantita la continuità delle cure.

Prenota

- Tromboembolismo venoso
- Difetti ereditari della coagulazione

- Diagnosi di trombosi venosa profonda agli arti inferiori e superiori e di tromboflebite superficiale con l'ausilio di uno strumento ecodoppler.

- Il Centro di Emofilia e Tromobosi "Angelo Bianchi Bonomi" si avvale di una una rete di specialisti di settore (neurologo, ginecologo, cardiologo, chirurgo vascolare, lipidologo) per garantire una cura multidisciplinare.

Laureata in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano nel 1988 (110/110 e lode), dove ha conseguito le specializzazioni in Ematologia nel 1991 (70/70 e lode) e in Medicina Interna nel 1997. Ha svolto un Dottorato di ricerca PhD (Philosophy Doctor) all'Università degli Studi di Maastricht (NL) nel 1997.

Dal 1997 svolge la sua attività professionale al Policlinico di Milano, facendo parte dell'équipe di Medicina Generale - Emostasdi e Trombosi. E' Responsabile dell'Unità Operativa Semplice 'Attività diurne malattie trombotiche'. 
Dal 2011 è membro del Comitato Tecnico Scientifico della Fondazione.
Ha iniziato la sua carriera professionale al Centro Emofilia e Trombosi John Radcliff Hospital di Oxford (UK). 

- Membro attivo di società scientifiche nazionali (SISET, Società Italiana Emostasi e Trombosi) e internazionali (ISTH, International Society of Thrombosis and Haemostasis).

- Membro dell’International Advisory Board del simposio internazionale biennale sull'argomento "Salute delle donne in emostasi e trombosi" (Women’s Health Issues in Thrombosis and Hemostasis).

- Membro dell’Editorial Board della rivista scientifica Thrombosis Research.

- Referente Regionale Malattie rare per la Denominazione DM279/2001 “Difetti ereditari della coagulazione” RDG020.

Gli studi del Centro Trombosi che coordina riguardano la cura, la prevenzione, la ricerca dei fattori di rischio delle malattie tromboemboliche. La fattibilità di molti di questi studi è garantita da fondi di ricerca ottenuti vincendo progetti minisiteriali (Ricerca Finalizzata, AIFA). Oltre a numerosi studi spontanei locali o collaborativi nazionali e internazionali, sono in corso studi sponsorizzati di fase I, II e III con diversi farmaci anticoagulanti orali diretti attualmente nell’età pediatrica (già conclusi gli studi negli adulti). Di qualcuno dei questi studi sono il PI (Principal Investigator) per l’Italia.

Aggiornato alle 04:11 del 19/03/2020