chi siamo

Il Nord Italia Transplant program (NITp) è un programma collaborativo di donazione e trapianto di organi tra 5 regioni e una Provincia Autonoma. Nato nel 1972, il NITp è storicamente la prima organizzazione italiana nel campo dei trapianti.
Comprende un'area di oltre 20 milioni di abitanti tra Lombardia, Liguria, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Marche e Provincia Autonoma di Trento.
Nella sua area operano:

  • 93 Unità che procurano donatori;
  • 38 Unità di Trapianto (15 di rene, 3 di rene-pancreas, 9 di fegato, 6 di cuore, 4 di polmoni e uno di intestino) in 16 Ospedali;
  • 5 Coordinamenti Regionali e uno della Provincia Autonoma di Trento (CRR);
  • 1 Centro Interregionale di Riferimento (CIR).

Il Centro Interregionale di Riferimento (CIR) di questo network si trova a Milano, presso la Fondazione IRCCS Ca Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Unità Operativa Complessa di Coordinamento Trapianti.

Le principali funzioni del CIR, operativo 24 ore su 24 e per tutto l'anno, sono:

  • la gestione delle liste d'attesa dei pazienti in attesa di trapianto;
  • la raccolta delle segnalazioni dei potenziali donatori di organi e la verifica dell’idoneità e della sicurezza;
  • l’assegnazione degli organi;
  • l’esecuzione degli esami immunologici di compatibilità donatore-ricevente.

Nella UOC Coordinamento Trapianti è operativo un Servizio di Psicologia che fornisce assistenza alle famiglie dei donatori, ai pazienti in attesa di trapianto ed ai pazienti trapiantati.

In Italia l’attività di coordinamento è articolata su tre livelli, rappresentati, rispettivamente, dal Centro Nazionale Trapianti (CNT), dai Centri Regionali per i Trapianti (CRT) e dai Coordinamenti Locali. Il CNT operativo, che ha sede a Roma, è responsabile dell’assegnazione degli organi per i programmi nazionali (urgenze, pazienti pediatrici, pazienti iperimmunizzati, organi non utilizzati nelle regioni di provenienza, programmi di donazione da vivente, scambi di organi con organizzazioni estere).