Centro Operativo Regionale dei tumori a possibile eziologia professionale
02 5503.2595; 02 5032.0137
Lun – Ven: 8.30 – 16.30
Padiglione Devoto

Tossicologia Ambientale e industriale
02 5503.2420; 02 5032.0158
Lun – Ven: 9.00 – 13.00
Padiglione Devoto

 

Segreteria
padiglione Devoto/FEAL-Vigliani, 2° piano

L’attività dell’Unità Operativa di Epidemiologia ha carattere di ricerca applicata, con importanti ricadute in termini di servizio e di assistenza. Indaga popolazioni umane nei loro ambienti di vita e lavoro, individua fattori di rischio presenti (siano essi legati all’ambiente o all’individuo), ne esamina modalità di azione e reciproche interrelazioni, valuta il rischio risultante ed indica criteri e metodi di prevenzione. L’Unità Operativa di Epidemiologia risponde ad una triplice e, rapidamente, crescente domanda.

La prima è la domanda d’indagine sulle componenti ambientali e su quelle genetiche della patologia.
La seconda è la domanda sempre più vasta di accertamenti e controlli nei luoghi di lavoro e nel territorio, sollecitata anche dalla normativa nazionale e internazionale che impone standard della salubrità dell’ambiente.
Infine, è viva presso il Policlinico l’esigenza di ricerca in epidemiologia clinica, se si considera che il core assistenziale e di ricerca è costituito da casistiche selezionate provenienti da tutta Italia.

Per svolgere ricerca sulle cause della patologia umana (in particolare rischi ambientali e suscettibilità geneticamente determinata) nonché sulla prevenzione, diagnosi, terapia e prognosi dei loro effetti, l’Unità Operativa si giova di:

  • Unità di Epidemiologia Occupazionale e Ambientale per l’impostazione e la conduzione d’indagini su fattori di rischio lavorativi e ambientali
  • Centro Operativo Regionale dei tumori a possibile eziologia professionale (DGR IX/4527 del 19.12.2012) per l’identificazione e registrazione dei tumori d’origine professionale. Comprende i Registri dei Mesoteliomi, dei Tumori dei Seni Nasali e Paranasali della Lombardia e coordina a livello regionale l’attività di ricerca dei singoli casi di tumore a possibile eziologia professionale.
  • Unità Operativa di Tossicologia Ambientale e Industriale per l’identificazione di biomarcatori di esposizione in matrici biologiche e per la loro determinazione in popolazioni esposte e per la determinazione degli inquinanti negli ambienti di lavoro
  • Centro di Epidemiologia Molecolare e Genetica per l’identificazione di biomarcatori molecolari dei fattori di rischio, l’accertamento della loro presenza e della loro azione nei siti biologici critici e la loro determinazione nelle popolazioni allo studio
  • Servizio di Epidemiologia Clinica, con il compito di fornire supporto alle varie Unità Operative nella progettazione, conduzione e analisi di studi clinici per valutare eziologia, diagnosi e prognosi di varie malattie e condizioni.

L’Unità Operativa di Epidemiologia risponde alla richiesta di controlli, accertamenti e prevenzione in modo particolare nelle industrie, alla luce del DL 81 del 2008 (Testo Unico sulla Salute e Sicurezza del Lavoro), utilizzando risorse autonome e valorizzando risorse di altre Unità Operative. Il servizio offerto riguarda popolazioni di tutti i comparti e settori produttivi (industria, agricoltura, servizi e terziario) e comprende attività quali:

  • sopralluogo e analisi delle condizioni ambientali/lavorative
  • monitoraggio ambientale per la misurazione dei fattori di rischio identificati
  • monitoraggio biologico per la determinazione d’indicatori di esposizione e di dose nell’organismo umano
  • accertamenti clinico-strumentali per l’identificazione d’indicatori di effetto precoce/preclinico
  • accertamenti tramite questionari per valutare il carico psico-sociale
  • analisi epidemiologica dei dati per l’accertamento del rischio presente e sua valutazione anche alla luce della normativa vigente
  • indicazione di misure preventive e valutazione nel tempo della loro adeguata applicazione e della loro efficacia
  • Le attività dell’Unità Operativa sono svolte in stretta connessione con il Dipartimento di Scienze Cliniche e di Comunità (DISCCO) dell’Università degli Studi di Milano.
  • Tumori
  • Malattie cronico-degenerative
  • Patologie professionali e correlate al lavoro
Aggiornato alle 16:16 del 16/10/2017
Aggiornato alle 16:16 del 16/10/2017