News dal Policlinico

notizia
02/01 2018
Cultura

Al Policlinico riaprono al pubblico l'Archivio Storico e il Sepolcreto dell'antico Ospedale Maggiore

— di Lino Grossano

A partire da gennaio 2018 il Policlinico mette a disposizione dei cittadini con visite guidate il proprio patrimonio storico ed artistico. Sta per prendere avvio, infatti, il progetto di apertura dell’Archivio Storico e del Sepolcreto dell’antica Ca’ Granda, l’ospedale dei milanesi fondato dal Duca Francesco Sforza nel 1456 e ancora oggi centro di eccellenza a livello nazionale.
La storia del Policlinico affianca ai grandi maestri della medicina la storia della società, della cultura, dell’arte e del territorio di Milano dall’anno Mille fino ai giorni nostri. L’archivio storico del 1637 – dichiarato “Luogo del Cuore” dal FAI - custodisce migliaia di documenti storici relativi all’amministrazione ospedaliera, tra cui spiccano gli atti di fondazione dell’ospedale, centinaia di pergamene e alcune lettere firmate da personaggi illustri fra i quali Napoleone e Leopardi. Il Sepolcreto si trova al di sotto della Cripta della Chiesa della B.V. Annunciata, adiacente all’Archivio, anch’essa di epoca secentesca, e si stima che custodisca i resti di circa 150mila pazienti ospedalieri deposti tra il 1637 e il 1695. Lo stesso luogo ha ospitato anche le spoglie dei caduti delle Cinque Giornate di Milano, prima che venissero traslate al monumento dell’omonima piazza.
Un grande patrimonio artistico, storico, architettonico, che quindi sarà reso accessibile alla città. Per la prima volta nella sua storia la Ca’ Granda offrirà un percorso museale al proprio interno, dando voce ai suoi luoghi più reconditi, che potranno raccontare la storia di questa Istituzione e della città. L’archivio storico è un vero gioiello nascosto, non solo per i documenti che conserva, ma anche per il luogo stesso: per questo motivo l’intero percorso prenderà il nome di “Percorso dei segreti della Ca’ Granda”.

Per informazioni: www.arsemilano.it