News dal Policlinico

notizia
02/10 2017
Salute e Ricerca

Sclerodermia, che cos’è e quali sono i percorsi in Policlinico

— di Redazione

La sclerosi sistemica o sclerodermia è una patologia cronica che colpisce i vasi sanguigni. Le pareti dei vasi vanno incontro a un processo che si chiama fibrosi caratterizzato dalla sostituzione del tessuto vascolare con tessuto connettivo: questo porta ad alterazione della normale funzionalità ed elasticità del vaso, con conseguenti problemi di circolazione in particolare a livello di reni, cuore e polmoni. La malattia è poco frequente e colpisce prevalentemente il sesso femminile: in Italia sono circa 25.000 le persone affette dalla malattia.

Il Policlinico di Milano è altamente specializzato nel trattamento della sclerodermia grazie alla sua Scleroderma Unit. Da più di trent’anni si occupa della cura e dell’assistenza dei pazienti affetti da sclerodermia, offrendo un ampio ventaglio di prestazioni come l’EcoCardioGrafia, l’endoscopia digestiva, la spirometria con diffusione alvolo-capillare del monossido di carbonio e lo studio della motilità intestinale. Ad oggi è la prima in Italia e fra i primi in Europa in quanto a numero di persone seguite per sclerosi sistemica. Dispone di un’équipe che è in grado di fornire sia una completa consulenza dermatologica ed immunologica sia un supporto psicologico ed alimentare personalizzato, grazie alla forte multidisciplinarietà e alle diverse competenze presenti in ospedale con cui il team di medici collabora come cardiologi, pneumologi e gastroenterologi.

Il Policlinico di Milano fa parte di ScleroNet, una rete di eccellenze per la cura di questa malattia, progetto nato in collaborazione con Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia.

Per approfondire su sclerodermia e sull’approccio in Policlinico guarda l’intervista a Emilio Berti, Direttore della Dermatologia del Policlinico di Milano e a Emanuela Passoni, dermatologa dell’ospedale.

di Valentina Meschia