News dal Policlinico

notizia
30/08 2016
Salute e Ricerca

Ci ha lasciato Nella, la decana delle Visitatrici di Maternità

— di Lino Grossano

a cura dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico

92 anni dalla parte delle mamme “Noi, pioniere di consultori e asili nido”

LA SIGNORA NELLA BOMPANI BOLCHINI RITRATTA NELLA SUA CASA DI VIA BIGLI (MATT CORNER, MILANO – 2014-01-14)

Nella Bompani Bolchini è venuta a mancare il 14 agosto a 101 anni e mezzo, dopo aver dedicato 92 anni alla “Commissione Visitatrici per la Maternità”. La Commissione nasce a Milano nel 1924, ed è stata fondata dalla madre Ada Bolchini dell’Acqua su ispirazione di Luigi Mangiagalli e insieme ad altre signore borghesi, con l’intento di sostenere ragazze madri e mamme povere o sfortunate. Non era un compito banale per loro, le Visitatrici della Milano bene, avvicinarsi alle storie più difficili. A Milano c’era una povertà nascosta, ignorata persino dai parroci. Case senza acqua né fognature né luce, ambienti malsani dove era presente ogni genere di malattia. Nella Presidente Onoraria della Commissione fino a domenica 14 agosto non ha mollato mai,  ancora bambina, seguiva la mamma, e quando è cresciuta ha preso il testimone di questa che amava chiamare «missione femminile di famiglia».

Negli anni l’opera delle volontarie, sempre fedele ai principi fondanti, ha saputo seguire l’evoluzione delle problematiche che coinvolgono le donne nel delicato momento della gestazione, del parto e del puerperio.

La Commissione, ora Fondazione “Ada Bolchini dell’Acqua, porta avanti numerose attività: nel 2013 ha aperto la casa di accoglienza Casa Costanza, con 10 posti letto gratuiti destinati a mamme i cui bambini sono ricoverati in Terapia intensiva e Patologia neonatale Mangiagalli o presso la Rianimazione Pediatrica De Marchi.

Inoltre le mamme ricevono gratuitamente pannolini, latte per neonati, corredini, carrozzine e tutto ciò che può contribuire ad una crescita serena del loro bambino.