News dal Policlinico

notizia
14/03 2016
Attualità

Umanizzazione Pittorica per un Policlinico a misura di bambino

— di Lino Grossano

Grazie al contributo della Fondazione Visitatrici per la Maternità Ada Bolchini Dell’Acqua ONLUS e della Benemerita Fondazione Anna Valeria Delle Piane inaugurate nel reparto di Chirurgia e Urologia Pediatrica le opere dell’artista Sally Galotti

 

Trasformare l’ospedale in un ambiente più familiare e a misura di bambino: con questo obiettivo è stata realizzata la nuova decorazione pittorica dell’Unità Operativa di Chirurgia e Urologia Pediatrica della Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, inaugurata questa mattina.

Alla cerimonia erano presenti il Direttore Generale della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico Dott.ssa Simona Giroldi, il Direttore del reparto di Urologia Pediatrica Dott. Gianantonio Manzoni, il Direttore della Chirurgia Pediatrica Dott. Ernesto Leva, l’Assessore regionale al Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale Giulio Gallera e Francesco Poschi Meuron, presidente della Fondazione Visitatrici per la Maternità Ada Bolchini Dell’Acqua ONLUS.

È proprio grazie al sostegno della Fondazione Visitatrici per la Maternità, della sua Benemerita Fondazione Anna Valeria Delle Piane e di alcuni contributi privati che sono stati realizzati i nuovi allestimenti.

L’autrice è Sally Galotti, designer e cartoonist che ha messo a punto l’innovativo approccio dell’Umanizzazione Pittorica® Certificata, un progetto che si propone di trasformare gli ambienti ospedalieri in luoghi accoglienti scegliendo di volta in volta il design più adatto non solo alle caratteristiche fisiche delle stanze, ma soprattutto al tipo di degenza e alle necessità mediche e psicologiche dei malati. Il lavoro è realizzato utilizzando materiali tecnologicamente avanzati e sempre rispondenti alle più recenti norme ospedaliere di sicurezza e salute.

Nel reparto di Chirurgia e Urologia Pediatrica del Policlinico di Milano le opere hanno interessato sia le aree comuni dedicate al relax, in particolar modo le sale giochi e da pranzo, sia le stanze delle medicazioni, dove i bambini affrontano una tappa importante del percorso di cura. In questo modo i piccoli pazienti possono vivere ogni momento del ricovero in un ambiente caldo e colorato, in grado di rendere meno traumatica questa difficile esperienza. Una novità che conferma l’ospedale come un punto di riferimento cittadino anche per la cura dei bambini.

 

 

La Fondazione Visitatrici per la Maternità Ada Bolchini Dell’Acqua ONLUS nasce nel 1924 come “Commissione Visitatrici per la Maternità” voluta dal Prof. Luigi Mangiagalli insieme alle signore della buona società dell’epoca. Oggi, fedele ai principi della tradizione, porta avanti numerose attività: una casa di accoglienza, il volontariato all’interno del Policlinico e il Libretto Verde. Nato nel 1946 come agenda per tenere in contatto tutte le famiglie benefattrici, il Libretto, che nel 2016 ha compiuto 70 anni, è stato pian piano arricchito con informazioni utili sui servizi pubblici e privati per Milano e non solo. Casa Costanza, opera possibile grazie anche al sostegno della Benemerita Fondazione Anna Valeria Delle Piane, offre gratuitamente fino a dieci posti letto per tutte quelle mamme i cui bambini sono ricoverati nei reparti di neonatologia in Mangiagalli o in De Marchi. La preziosa presenza di volontari, in concerto con le operatrici e operatori sanitari, porta ogni giorno un importante sostegno al pronto soccorso e ai reparti della Clinica Mangiagalli, aiutando le mamme in difficoltà con la fornitura gratuita di pannolini, latte per neonati, corredini, carrozzine e tutto quello che può essere utile a una neo-mamma in difficoltà.