News dal Policlinico

15/11 2013
Salute e Ricerca

La farmacovigilanza: la nuova normativa in materia di riferimento

— di Lino Grossano

La strada per creare un singolo farmaco dura diversi anni, durante i quali gli esperti – attraverso varie fasi di sperimentazione – si assicurano che una nuova molecola sia efficace, che non sia tossica e che i suoi effetti collaterali siano minimi rispetto ai benefici che il nuovo medicinale porta con sè. Una volta messo in commercio un nuovo farmaco, però, parte la fase più importante: è la cosiddetta Farmacovigilanza, una sorta di monitoraggio permanente che controlla gli effetti e il funzionamento dei medicinali nel tempo e su larga scala, dato che viene messo a disposizione della popolazione e non più solo da un gruppo ristretto di pazienti selezionati per le sperimentazioni cliniche.
Proprio sul tema della Farmacovigilanza e sui contenuti della nuova normativa è dedicato un apposito convegno alla Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano. Gli esperti si confronteranno sugli aspetti legislativi, sulla segnalazione degli eventi avversi (impropriamente detti “effetti collaterali”), e discuteranno anche l’esempio pratico di un’Unità operativa di Farmacovigilanza.

 L’appuntamento
20 novembre
13.00 – 17.00
Aula Milani
via Francesco Sforza 28, Milano

Scarica il programma del convegno