procedura di deposito


L'inventore o gli inventori afferenti alla Fondazione che intendano cedere i diritti patrimoniali di deposito e di sfruttamento commerciale del trovato (depositare a nome "della Fondazione"), mantenendo tuttavia la titolarità morale della scoperta, devono compilare un’apposita scheda che possono richiedere all’Ufficio Trasferimento Tecnologico.

La pratica, comprensiva della scheda (che può essere integrata a discrezione degli inventori), da altro materiale, dall’esame della prior art e dall’istruttoria elaborata, viene presentata alla Commissione per i brevetti (presieduta dal Direttore Scientifico), che esprime un parere sull'opportunità di deposito della domanda di brevetto, valuta le possibilità economiche e di sviluppo dello stesso, suggerisce l'opportunità o meno di proseguire nelle azioni brevettuali, vigila sulla correttezza e sulla congruità delle clausole brevettuali che regolano la proprietà intellettuale nei contratti stipulati dall'Università.